Somma: «Siamo un cantiere aperto»

Scritto da , 10 agosto 2014
image_pdfimage_print

ALESSANDRIA. Al termine della partita persa per 1-0 ad Alessandria, il direttore sportivo della Salernitana Angelo Fabiani si è espresso così: “Una buona prestazione da parte della squadra, su un campo difficile e contro una squadra importante come l’Alessandria. Abbiamo subito un gol a freddo, Mezavilla ha fatto una bella giocata, ma siamo stati bravi ad uscire alla distanza: la gara l’avete vista tutti, il loro portiere ha fatto delle buone parate e la palla non voleva saperne di entrare. Gabionetta? Non era al top. Il mercato non è un alibi”. Sul mercato, Fabiani al solito dribbla le domande: “Ancora che insistete sulla punta? Mendicino è un terzino secondo voi? A me non è dispiaciuto neanche Ginestra, ha fatto una buona partita. Sappiamo che c’è ancora qualcosina da fare, ma la rosa a disposizione di Somma è buona e non dobbiamo cercare alibi: in panchina c’era un certo Volpe, non l’ultimo arrivato”. Il ds è categorico su Mounard: “Abbiamo espresso il nostro parere sul calciatore, alcuni elementi non rientrano nei parametri tecnici, ma non è l’unico che è rimasto a casa. Vedremo cosa accadrà nei prossimi giorni, nelle sedi opportune abbiamo chiarito il nostro pensiero”. Somma rincara la dose: “Scelta tecnica, nel suo ruolo abbiamo Nalini che fornisce ampie garanzie ed ho preferito convocare lui”. Sulla gara: “Ottima prestazione, anche dal punto di vista atletico stiamo crescendo e meritavamo il gol, nel finale abbiamo fallito un’occasione clamorosa. Non dimenticate che affrontavamo una grandissima squadra che, a differenza nostra, è già completa”. Somma parla di mercato: “Siamo un cantiere aperto, nei prossimi 20 giorni sarà necessario lavorare a 360° soprattutto in attacco. La società e la dirigenza sanno quello che bisogna fare”. Infine sull’approccio alla gara: “Loro giocavano in casa, c’era più gente per l’esordio in coppa che l’anno scorso quando hanno vinto il campionato. L’ambiente era carico a mille e questo ha inciso sulla loro buona partenza, ma abbiamo avuto il pallino del gioco in mano e sfiorato il pari fino all’ultimo secondo. Il risultato non mi interessa, sono arrivate indicazioni positive”. Gaetano Ferraiuolo

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->