Solo una stufetta per i dipendenti comunali

Scritto da , 28 Dicembre 2018
image_pdfimage_print

Dipendenti infreddoliti e una situazione lavorativa al limite del vivibile. E’ quello che hanno rilevato alcuni attivisti di Scafati in Movimento, dopo essersi recati alla sede distaccata del Comune in via Armando Diaz. «Appena abbiamo varcato la soglia d’entrata – scrivono in una nota – non abbiamo potuto fare a meno di notare la differenza di temperatura degli uffici ben inferiore rispetto all’esterno. Abbiamo trovato i dipendenti infreddoliti e rammaricati per lo stato in cui sono costretti a lavorare. A riscaldarli ed alleviarli dal freddo, c’è da settimane una piccola stufa d’uso domestico che serve a ben poco». Il freddo che sta interessando il nostro territorio in questi giorni ha costretto i dipendenti ad attrezzarsi al meglio per poter lavorare. Purtroppo i soli mezzi a disposizione erano una piccola stufetta che non riscalda l’ambiente lavorativo. «Un disagio intollerabile sia per chi lavora per l’utenza che durante le prassi burocratiche oltre l’attesa debbano sorbirsi anche il freddo. Il responsabile si attivi immediatamente per ripristinare l’impianto di riscaldamento e per assicurare condizioni lavorativamente adeguate ai dipendenti oltre che siano rispettati i loro diritti.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->