Soldi in cambio di esami più veloci, arrestata ginecologa

Chiedeva soldi in cambio del proprio impegno ad accelerare alcune procedure mediche in favore dei pazienti. Con questa accusa i carabinieri di San Giuseppe Vesuviano (Napoli) hanno arrestato in flagranza di reato una ginecologa di 60 anni, Teresa Santonicola, originaria di Sarno (Salerno). Il reato contestatole è quello di induzione indebita a dare o promettere utilità. In seguito a specifiche segnalazioni di pretese di soldi dai pazienti in cambio di utilità mediche, i militari hanno cominciato a tenere sotto osservazione la donna per riscontrare la veridicità dei fatti segnalati. Hanno cosi’ documentato come la dottoressa avesse chiesto del denaro per accelerare procedure mediche come esiti di biopsie e quant’altro. In pratica i militari hanno assistito ad una consegna di denaro da parte di uno dei pazienti, momento in cui sono intervenuti arrestando la ginecologa. La donna sarà processata oggi con rito direttissimo.