Siringhe di tossicodipendenti al rione Zevi: la denuncia del Pps

Scritto da , 8 dicembre 2017
image_pdfimage_print

Erika Noschese

Siringhe in bella mostra a Pastena. Il rione Zevi, da tempo totalmente abbandonato a sé stesso, sembra essere diventato il covo dei tossicodipendenti, con siringhe gettate per strada alla mercé di bambini e adulti. Una situazione sempre più degradante che viene segnalata dal noto gruppo facebook Protesta popolare salernitana. I fondatori Tiziano Sica, Marco Gregorio e Bruno Sica non sono nuovi a questo tipo di perlustrazione del territorio con segnalazioni inviate direttamente all’amministrazione comunale. «Siamo stanchi di vedere la nostra città ridotta in queste condizioni e sempre più spesso abbandonata al degrado e all’inciviltà», dichiara Tiziano Sica. «Chiediamo all’amministrazione comunale di procedere con una bonifica della zona per scongiurare pericoli per i piccoli, in particolare», ha poi aggiunto il fondato del Pps. Diversi sono stati, in quest’ultimo periodo, i controlli nella zona orientale della città: il lungomare di Pastena è un’altra zona che, soprattutto nell’ultimo periodo, sembra essere padroneggiata dal degrado. Situazioni, queste, che non rendono merito alla città soprattutto in questo periodo di Luci d’Artista che attirano in città numerosi visitatori.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->