#SIOS21Giffoni, generazione Z

La Generazione Z, le sue speranze e le opportunità che si prospettano per costruire un futuro migliore su fondamenta come inclusione, sostenibilità e tecnologia: saranno questi i temi al centro di #SIOS21Giffoni, organizzato venerdì 15 ottobre da StartupItalia e da Giffoni che, grazie anche al suo festival, connette durante tutto l’anno una community di migliaia di giovani, candidandosi a essere osservatorio privilegiato sulle nuove generazioni. Importante novità di #SIOS21Giffoni sarà il ritorno del pubblico – un centinaio di rappresentanti della Gen Z nati tra il 96 e il 2010 – che contribuirà attivamente allo svolgimento dell’evento attraverso interviste e interventi in aperto dialogo con i tanti speaker e personaggi del mondo imprenditoriale e digital italiano. In linea con i precedenti SIOS, la giornata avrà come tema “Ask Me Anything”, con un focus inedito sulla prima generazione che ha potuto disporre di internet sin dalla propria infanzia, un vero e proprio viaggio alla scoperta di innovazioni, linguaggi, media e idee che stanno disegnando il futuro. Tra gli ospiti già confermati, dopo l’apertura affidata al fondatore e direttore di Giffoni Claudio Gubitosi insieme al CEO di StartupItalia Filippo Satolli e a Marco Montemagno, sono previsti la scienziata quantistica Chiara Marletto e Domenico de Masi, sociologo che si interrogherà sul lavoro che verrà. Largo anche ai giovanissimi con l’aspirante ornitologo Francesco Barberini. E ancora storie di innovazione e rispetto per la realtà che ci circonda con “Startupper in grado di cambiare il mondo”, panel dedicato a una Generazione Z che vuole lavorare, generando benefici per il pianeta e le comunità. Insieme a Elisa Zambito Marsala, Amministratore Delegato di Intesa Sanpaolo Formazione si parlerà dell’importanza della formazione come leva di crescita per le imprese per il paese e di come deve evolvere la formazione professionale per imprenditori e manager per competere in mercati in continua evoluzione. Un’importante occasione di riflessione sullo stato dell’arte della formazione, delle startup e della neo-imprenditoria nel Sud Italia verrà proposta nel corso del panel “Destinazione Sud”, al quale parteciperà Valeria Fascione, Assessore con delega alla Ricerca, Innovazione e Startup della Regione Campania, con lei sul palco altri esponenti del mondo accademico, imprenditoriale e del venture capital italiano. #SIOS21Giffoni prenderà il via alle 10:00 dopo il classico countdown di 15’ in compagnia di Radio 105 dalle pagine facebook di StartupItalia e Giffoni Film Festival e dal sito web dell’appuntamento. Sarà anche l’occasione per decretare la startup vincitrice dello Special Award Giffoni Edition. Le cinque startup in gara, attive nel mondo dei media e dell’intrattenimento, saranno presentate alle 13:00 all’interno di Radio Startup con Radio105, l’appuntamento con Alessandro Sansone e Annie Mazzola. Nel corso della giornata saranno i giffoner in sala a decidere l’esito della competizione. La vincitrice concorrerà al premio di “Radio 105 Special Award”, che sarà consegnato a Milano il prossimo 13 dicembre nell’ambito di #SIOSWinter. “Per parlare di innovazione bisogna farlo al presente – spiega Claudio Gubitosi, fondatore e direttore di Giffoni – C’è bisogno fin da subito di coinvolgere attivamente i giovani. Per questo motivo, SIOS ha scelto Giffoni e la sua community per una tappa che segna un importante momento di ripartenza. Negli ultimi anni, il nostro brand si è evoluto, focalizzando la sua attenzione su tutte le forme di arte, comunicazione, produzione audiovisiva e creatività digitale. Oggi, la Multimedia Valley rappresenta il luogo ideale per parlare non solo di cinema ma anche di inclusione, sostenibilità e tecnologia: il futuro è qui, il Sud è capace di produrre innovazione e i giffoner sono i protagonisti del cambiamento”. “Dopo l’evento in Sardegna dello scorso maggio, #SIOS21Giffoni torna ancora una volta a presidiare il Sud del nostro Paese, aprendo un dialogo sull’innovazione e sull’imprenditorialità, in luoghi dove le potenzialità del Made in Italy possono essere motore di crescita e di ripresa. Un’imprenditoria che sta evolvendo e può beneficiare degli importanti aiuti economici europei e italiani che, concretamente, sostengono la macchina dell’innovazione”, dichiara Filippo Satolli, CEO di StartupItalia. “Una possibilità realizzabile grazie anche alla partnership e al ruolo svolto da Giffoni Film Festival, con cui siamo riusciti a organizzare un evento in presenza e, cosa ancor più stimolante, insieme ai giovani uomini e donne che avranno il compito di costruire il nostro futuro”.