Siniscalchi: «Giocare in anticipo? Non mangeremo la pasta»

Scritto da , 5 dicembre 2013

“Giocare alle 12.30? Magari eviteremo di mangiare la pasta”: è ironico Angelo Siniscalchi  nel commentare l’anticipo della gara col Prato. Il difensore cobntro i toscani vuol continuare il trend positivo: “Non incassare reti ci rende felici ed è un buon segno. Alcuni gol in passato sono arrivati a seguito di alcune distrazioni, e in settimana lavoriamo in funzione di questo; c’è però ancora tanto da migliorare. La difesa è il reparto più bersagliato, ma si gioca in undici e tutti dobbiamo dare il massimo così come sta accadendo in questa fase”. La concorrenza non lo spaventa: “La competizione deve esserci ma deve essere sana. Tuia e Molinari hanno caratteristiche differenti. Ora sto giocando con Alessandro e speriamo che lui continui così perchè si sta esprimendo su buoni livelli. Se la società cerca un altro difensore non è un problema mio. Io faccio il mio lavoro. Mister Perrone? Ci ha portato la giusta serenità e si vede. Sono soddisfatto anche se il recupero non è ancora completo”. Un pensiero sull’immediato futuro: ”Le prossime tre sfide sono importantissime così come lo erano quelle con Pisa e Frosinone. Domenica ci sarà uno scontro diretto che non possiamo fallire e ci stiamo preparando al meglio per fare bottino pieno, ma al di là di tutto dobbiamo guardare in casa nostra e provare a portare risultati importanti”.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->