Sindaco visita donna ferita dopo rapina al Patronato: “Salerno è una città sicura”. Beato lui…

Scritto da , 20 febbraio 2016

Il Sindaco facente funzioni di Salerno Vincenzo Napoli ha fatto visita in mattinata all’impiegata 35ennericoverata nel reparto di Chirurgia dell’Ospedale Ruggi rimasta vittima di una rapina al Patronato Enasc in Via Scaramella, una traversa di Corso Garibaldi. La donna, al sesto mese di gravidanza, è stata colpita al viso da un piombino che si è conficcato tra lo zigomo e l’orecchio sinistro. Le sue condizioni di salute per fortuna non sono preoccupanti ma la donna è in forte stato di shock. Il Sindaco ha voluto sincerarsi in prima persona delle condizioni di salute dell’impiegata e della bambina che porta in grembo.

Vincenzo Napoli ai microfoni di Salernonotizie, ha commentato anche gli ultimi recrudescenti episodi di microcriminalità che si stanno verificando a Salerno: “E’ una situazione da tenere sicuramente sotto controllo. Sconcertante la modalità con cui è stata svolta la rapina al Patronato dove il malvivente dopo aver preso il bottino ha comunque sparato, ferendo la giovane impiegata. Mi sento di dire che Salerno è una città sicura. Questi sono episodi marginali ma ciò non toglie che bisogna tenere alta la guardia. Si tratta di una delinquenza di importazione, non autoctona e nemmeno extracomunitaria. Questo è un dato che deve farci riflettere” – conclude il Sindaco.

Fissato intanto per lunedì con Prefettura e Questura un tavolo interforze per l’ordine e la sicurezza pubblica in città. “Noi come Comune facciamo e faremo quanto è nelle nostre possibilità: abbiamo un corpo di Vigili Urbani impegnati in molteplici mansioni, ma non faremo mancare il nostro supporto e la nostra collaborazione”.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->