Silvestri, Denè e Topouzis, le prime cessioni

Scritto da , 28 dicembre 2012

Non sarà affatto facile raggiungere il primo obiettivo di mercato. Per riuscire a sfoltire la rosa, prima mission del club caro a Lotito e Mezzaroma, il club deve affrontare alcune difficoltà di natura regolamentare. Infatti i giocatori sotto contratto che non hanno effettuato la rescissione a dicembre non possono essere ceduti in serie D. Per questo motivo Silvestri,?Dené e Topouzis che sono i tre principali candidati a lasciare il gruppo per fare esperienza altrove potranno essere ceduti soltanto tra i Pro, oppure all’estero nel caso dell’attaccante greco che sembra vicino ad un ritorno in patria. Su Silvestri c’è l’interesse del Milazzo, mentre Denè potrebbe finire al Campobasso oppure al Fondi di Provenza. Non sono comunque operazioni avviatissime. Adeleke ed Emmanuel out per problemi fisici potrebbero restare a Salerno oppure tornare alla Lazio, ma in ogni caso prima di tre o quattro mesi non potranno essere utilizzati. Con il rinnovo contrattuale di Vettraino e quello di Ricci, la Salernitana ha iniziato a blindare i propri giovani gioielli.?Resterà sicuramente a Salerno Gustavo, seguito da Ascoli ma soprattutto dal Chievo, tramite l’osservatore in loco del club veronese, Pagni,  mentre Cristiano Rossi è in bilico. Il club di Lotito vorrebbe trattenerlo fino a giugno, il Varese, scontento per le poche presenze collezionate dal proprio esterno, lo vorrebbe indietro per mandarlo a giocare altrove.?La situazione verrà chiarita nei saloni milanesi del consueto Ata Quark Hotel, consueto teatro del calciomercato. Per quanto riguarda gli arrivi bisognerà aspettare la ciliegina di Lotito.?Ceccarelli è sicuramente un nome spendibile, così come Cruciani. Anche se a centrocampo interessano anche Galardo e Vacca. Molto dipenderà dalle uscite. Ma la squadra in linea di massima resterà questa. In fin dei conti, come ha detto Susini, bastano pochi ritocchi per essere protagonisti anche in Prima Divisione l’anno prossimo. Ieri sera nuovo summit di mercato tra i dirigenti granata.  

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->