Sica su Striscia la Notizia, la Ricciarelli e Bennato bussano a soldi

Scritto da , 12 novembre 2014
image_pdfimage_print

PONTECAGNANO FAIANO. Finisce su Striscia la notizia la querelle economica tra il sindaco di Pontecagnano Ernesto Sica e alcuni artisti che non sono stati pagati per le loro partecipazioni ad eventi nel capolugo picentino. Luca Galtieri è tornato, così, ad occuparsi del Sindaco di Pontecagnano Faiano (dopo essere stato ad ottobre, raccogliendo il malumore di alcuni commercianti n.d.r.) ricordando come ai 100 mila euro di sospeso vanno aggiunti altri debiti. E così è toccato a Katia Ricciarelli ricordare le spettanze del suo agente per le prestazioni di Pontecagnano, l’ultima della quale fu nel 2013 con la manifestazione Amica della città. L’agente della ex moglie di Pippo Baudo reclama ancora il pagamento di due tranche, di 15 e 13mila euro. Sì, perché la Ricciarelli fu anche protagonista, l’anno precedente, di un concerto con Eugenio Bennato nella Festa patronale di San Benedetto. Lo stesso Bennato, sempre le telecamere di Striscia, ricorda a Sica, attraverso la parodia della canzone Dove sta Zazà, di essere ancora in attesa del pagamento della prestazione di circa 13mila euro. “Il sindaco che si era definito folle”, attacca il servizio Galtieri, è stato poi sollecitato a pagare gli artisti da alcuni cantanti che hanno fatto la parodia dei propri successi come Iva Zanicchi o Povia. L’inviato di Striscia, annunciando di non aver trovato il sindaco, ha minacciosamente fatto capire che tornerà alla carica. b.l.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->