Sica incontra Alfano Udc, caos in Provincia

Scritto da , 17 aprile 2015
image_pdfimage_print

di Andrea Pellegrino Una spedizione a Roma per convincere Angelino Alfano a candidare Gerry Sica nella lista di Ncd. Si racconta che l’intera famiglia del sindaco di Pontecagnano Faiano, accompagnata dall’assessore Francesco Pastore, sia arrivata fin dal ministro dell’Interno per chiudere definitivamente la partita sulle Regionali. Passo indietro di Ernesto a favore del fratello. Uno scenario prospettato anche a Campania Civica, la lista che sarà a sostegno di Vincenzo De Luca. Ma fino alla fine, prima di sciogliere la riserva, pare che il primo cittadino di Pontecagnano voglia giocarsi la carta con Ncd. Per ora pare che non ci sia stata una risposta netta da parte di Angelino Alfano, in considerazione anche delle vicende campane in continua evoluzione. In linea di massima le liste di Area Popolare dovrebbero essere due: quella Ncd e l’altra Udc. Se così fosse un posto per Gerry Sica, eccezion fatta per veti e contrasti, potrebbe venir fuori. In campo con il Nuovo centro destra ci saranno, invece, certamente Pasquale D’Acunzi e Lello Ciccone. Da strutturare anche la lista dell’Udc che soprattutto qui a Salerno ha una posizione politica più complessa. Da chiarire, infatti, ci sono i rapporti con il Partito democratico, alleato dell’Udc a Palazzo Sant’Agostino. In pratica se l’Udc dovesse confermare il sostegno a Caldoro, i giochi in provincia di Salerno potrebbero cambiare. E qui i due consiglieri provinciali in quota Udc sarebbero determinanti per mantenere in piedi la maggioranza del presidente Canfora. Ma i rapporti tra Udc e Pd sarebbero già abbastanza tesi. Al di là dei prossimi posizionamenti elettorali. Si dice che lo scontro sia acceso tra il vicepresidente Sabatino Tenore (Udc) e parte dei dirigenti del Partito democratico. Al punto che Tenore nelle ultime settimane avrebbe preso le distanze su tutto. Quanto alla lista regionale, in bilico ci sarebbe la candidatura dell’attuale capogruppo consiliare in Regione Campania, Luigi Cobellis che preferirebbe restare fuori partita e giocarsi il tutto e per tutto durante la composizione del governo regionale. Resta confermata, invece, la candidatura del cavese Giovanni Baldi, consigliere regionale uscente. Avrebbe preso le distanze dell’Udc provinciale, invece, il consigliere comunale di Salerno Paky Memoli che sarà in lista con Campania Civica.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->