Si accende l’Albero ma la folla stavolta non c’è

Scritto da , 1 dicembre 2012

Grida di meraviglia e stupore hanno accolto l’accensione dell’albero di Natale in una piazza Portanova non stracolma come gli anni scorsi ma riscaldata dalla voce della giovane salernitana Chiara Della Monica che ha aperto la manifestazione cantando “Halleluja”. Tanti gli applausi per la ragazza per niente impressionata dal salire sul palco in un’occasione così importante (anche se dopo l’esibizione non sono mancate lacrime di commozione e abbracci con gli amici). «L’ho sentita cantare qualche mese fa a Villa Carrara – ha spiegato il sindaco di Salerno Vincenzo De Luca – e le ho chiesto se voleva venire a cantare per l’accensione dell’albero e debbo dire che ha creato un clima meraviglioso».
Poche le parole del sindaco prima di accendere l’albero, complice anche la fretta per evitare che la pioggia facesse scappare le persone. «Siamo davvero un’altra città – ha detto – Abbraccio chi è venuto dalle altre parti delle regioni d’Italia e un abbraccio anche a tutte le famiglie salernitane. Vi auguro serenità e pace in un momento difficile ma dobbiamo guardare con fiducia al futuro». Ed è proprio in quest’ottica che si inserisce l’accensione del grande albero a Piazza Portanova tutto color ghiaccio ma impreziosito quest’anno da fiori rossi.  Il sindaco di Salerno ha voluto salutare l’inizio del Natale brindando insieme ai salernitani. Lo stappo di una bottiglia di spumante e poi un brindisi per dare ufficialmente inizio ai festeggiamenti.
Poi mentre i presenti cominciavano il classico rito della foto sotto l’albero, il primo cittadino si è lasciato abbracciare dai salernitani prima di correre verso la zona orientale per l’accensione della foreste di ghiaccio.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->