Si abbassa a 1,47 la media punti di Bollini

Scritto da , 10 aprile 2017
bollini-salernitana

 

di Fabio Setta

SALERNO. Nell’amaro sabato umbro si fermano le serie record della Salernitana. Si ferma a sei la striscia di risultati utili positivi, record stagionale, mentre si ferma a 472 minuti l’imbattibilità di Gomis. Resta così salvo il record granata relativo ai campionati di serie B detenuto da D’Ambrosi che nella stagione 1952/53 non subì reti per 618 minuti. La serie di Gomis è la sedicesima nella classifica all time della Salernitana. Quella di Terni è la settima sconfitta della gestione Bollini, la quarta in trasferta. Il bilancio si completa con otto successi e quattro pareggi per un totale di 28 punti in diciannove gare con una media di 1.47, superiore, quindi, a quella ottenuta da Sannino che ha chiuso l’esperienza a Salerno con 18 punti in sedici gare, con una media di 1.12. Ventidue i punti ottenuti nel girone di ritorno dai granata, sei in più rispetto all’andata, quando dopo tredici gare la squadra di Sannino era a quota sedici. Sono, invece, ben tredici i punti in più rispetto alla scorsa stagione in cui la Salernitana chiuse il torneo a quota 45, ovvero uno in meno rispetto alla Salernitana di Bollini che deve però disputare ancora sette gare. E’ rimasto a secco per il quarto match consecutivo Massimo Coda che non segna dalla sfida contro l’Entella. In tutto 416’ senza gol per il capocannoniere granata. 198 i minuti di digiuno totale della squadra che non trova la via della rete dalla trasferta di Pisa. Nelle quattordici gare del girone di ritorno solo undici i gol realizzati a differenza dei sedici del girone di andata. Quella di Minala è la settima espulsione della stagione. Il centrocampista ex Lazio si aggiunge quindi a Mantovani, Schiavi, Odjer, Coda, Tuia e Zito. Un dato di gran lunga inferiore rispetto a quello registrato nella scorsa stagione, quando la Salernitana riuscì a collezionare ben diciotto cartellini rossi. Questa firmata Avenatti è la settima vittoria nella storia delle sfide giocate in Umbria tra rossoverdi e granata. Il bilancio si completa con nove pareggi e cinque vittorie ospiti. 23 le reti della Ternana, 14 quelle della Salernitana, alla terza sconfitta consecutiva al Liberati. L’ultimo successo ospite risale alla stagione 2003/204: da allora un pareggio e tre ko. Da segnalare che per la sesta volta consecutiva la squadra di casa ha trovato la via del gol contro la Salernitana che non riesce a conservare inviolata la propria porta a Terni dalla sfida del 30 novembre 2001 terminata 2-0 per i granata. Prima sconfitta, infine, per la Salernitana, dopo due pareggi e due vittorie, con l’arbitro, Manganiello di Torino.

 

Consiglia