Sfuma De Giosa, Caglioni verso Lecce

Scritto da , 9 gennaio 2014
,,,

di Fabio Setta SALERNO. Che il mercato della Salernitana subisse un’inevitabile giornata di stop era davvero inevitabile. Il lungo conclave romano ha bloccato qualsiasi trattativa. Qualcosa però si è ugualmente mosso, in negativo. E’ definitivamente sfumato, ad esempio, il discorso con il Latina per il difensore Roberto De Giosa. Il ds laziale, Mauro Facci proprio al nostro giornale aveva confermato un contatto con Susini, ma risalente ad una settimana fa. Un contatto dopo il quale non è però nata una vera e propria trattativa. E così ieri il difensore ex Paganese ha firmato con la Reggiana. C’è anche un altro obiettivo granata che rischia di saltare in queste ore in cui la società medita e riflette. Infatti il portiere Caglioni è vicino al Lecce. Ceduto Benassi alla Juve Stabia, il club salentino cerca un portiere d’esperienza e ha subito contattato il Crotone, proprietario del cartellino dell’ex portiere granata. Tante offerte anche per Murolo, cercato anche in B, ma che ha già un’intesa di massima con la Salernitana. Chiaramente, però, il difensore non vorrà certo attendere fino al 31 gennaio, quando calerà il sipario sul mercato. C’è il rischio che i quattro giorni di pausa e di silenzio dopo la sconfitta di Lecce possano far perdere al club granata ulteriore tempo sul mercato. Situazione assolutamente da evitare. Intanto da Bari arrivano messaggi di apertura ad un eventuale ritorno del difensore Altobello. Tra i protagonisti della Salernitana di Breda nel 2010/2011 il centrale non trova molto spazio in Puglia e ha sondato, tramite il procuratore, la possibilità di vestire nuovamente la maglia granata. E’ un’ipotesi percorribile ma in questo momento il discorso è in stand by. Com’è in stand by il discorso relativo alle partenze. La Paganese ha ufficialmente chiesto Mounard e Siniscalchi, con il difensore che potrebbe anche accettare l’offerta azzurrostellata. Partirà il difensore Sbraga che potrebbe finire al Vicenza. Da definire anche il destino dei due portieri. Al di là di chi sarà l’allenatore da oggi fino al termine della stagione la società si è convinta della necessità di acquistare un portiere d’esperienza. partirà uno tra Berardi e Iannarilli, in base alle offerte e alle opportunità prospettate dal mercato. Fermo il discorso Foggia, Ginestra, Guazzo, mentre Caravello sta cercando la migliore situazione per il proprio assistito, Enrico Zampa.

Consiglia