Servalli in campo: “5 anni di lavoro intenso e una città libera dall’amianto per le bonifiche”

Scritto da , 25 Giugno 2020
image_pdfimage_print

“Entro la metà di luglio apriremo la campagna elettorale e ci presenteremo alla città”, ad affermarlo è Vincenzo Servalli che sta limando gli ultimi dettagli di quella che sarà una campagna elettorale completamente anomala. «Sarà un’estate di campagna elettorale. – riflette il sindaco Servalli – Mai accaduto e la cosa è anche strana e particolare. – Sarà un’estate abbastanza anomala, anche perché fare campagna elettorale ad agosto è un fatto del tutto nuovo. Sicuramente, cercheremo di portare avanti le nostre idee anche in questa particolare condizione in cui ci siamo trovati tutti». Le date ci sono, anche se restano da confermare. Con il primo cittadino uscente che traccia un primo sommario bilancio. «Lascio una città senz’altro migliore di come l’ho trovata. – afferma Servalli – Come amministrazione comunale siamo intervenuti in tutti i punti fondamentali in cui c’era un’evidente necessità di risoluzione. Posso tranquillamente affermare che a testa alta, con le mani pulite e con la consapevolezza di aver fatto il mio, e il nostro dovere, che ci rimettiamo al giudizio dei cittadini cavesi». Un bilancio che l’ha visto spesso in prima linea, per quella che può essere considerata una sorta di rinascita della città metelliana. «Sono stati cinque anni di lavoro intenso da parte nostra. – riprende – Siamo intervenuti sul terreno delle opere pubbliche con la città che, adesso, ha un nuovo piano urbanistico comunale dopo un’attesa di 15 anni. Ma voglio ricordare i nostri interventi sotto il punto di vista sociale e della salvaguardia dell’ambiente. Oggi, Cava de’ Tirreni finalmente una città libera da amianto, con il completamento delle opere di bonifica dei campi container. Vestigia che duravano da circa quarant’anni. Ma a questo voglio aggiungere due scuole nuove, sorte a Passiano e a Santa Lucia, frazioni popolose e in grande espansione. E non vorrei dimenticare nemmeno il rilancio dell’attrattività, anche a livello regionale, della città. Facendo diventare la movida, un punto di riferimento per tutta la Regione. Nel momento in cui avevamo da dare lo slancio finale, è arrivata la tragedia del coronavirus che, credo, abbiamo affrontato con grande dignità, serenità e grande determinazione». Restano da limare i dettagli, in particolare la pattuglia di alleati che sosterranno la riconferma di Vincenzo Servalli alla guida di Cava de’ Tirreni. «Siamo ancora nella fase di definizione ma posso già affermare che le forze politiche e civiche che mi hanno sostenuto in questi anni, confermeranno il loro appoggio. A questo vanno aggiunti anche altri contatti in via di definizione, con gli accordi che giungeranno certamente nei prossimi giorni. Per la metà di luglio, saremo pronti a questa campagna elettorale, rimettendoci serenamente al giudizio dei cavesi».

Consiglia

Lascia un commento

Puoi eseguire il login con Facebook

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per completare inserire risultato e prosegui * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->