Serie D, Battipagliese-Cavese: derby alle zebrette

Scritto da , 13 aprile 2014

BATTIPAGLIA. Il derby salernitano va alla Battipagliese con l’identico risultato (3-2) dell’andata. La Cavese pur giocando una buona gara per l’impegno e la dedizione, non riesce a portare a casa un punto che, alla resa dei conti, poteva anche starci. Le occasioni migliori sono state, a dire il vero, della Battipagliese che ha sciorinato un super Manzo autore della tripletta che ha determinato il risultato finale.  Risultato maturato nella prima frazione di gioco dove le due squadre si sono fronteggiate senza esclusione di colpi. La Battipagliese non può schierare Alleruzzo e Boldrini squalificati e Olcese infortunato ma comunque presente in panchina. Tre elementi cardine che in una rosa alquanto ristretta hanno un peso specifico non indifferente. La Cavese schiera la migliore formazione. Mister Chietti ha tutti gli uomini a disposizione. Sugli spalti il derby si vive anche tra le opposte tifoserie con canti e cori che offrono uno spettacolo degno di un derby. Folta la presenza dei tifosi metelliani e non da meno quelli di casa. Parte  bene la Battipagliese che con Manzo già all’8’ và in rete per il vantaggio bianconero. Il capitano imposta e conclude a fil di palo imprendibile per il pur bravo De Luca. Risponde la Cavese con capitan De Rosa. Punizione centrale e facile parata di Bianco (15’) Insiste l’undici di mister Chietti e perviene al pari con Cirillo abile a fiondare in rete sugli sviluppi di un corner (24’). La Battipagliese non ci stà e  continua a macinare gioco. Al 29’ l’arbitro assegna un calcio di punizione dai 25 metri. Sulla sfera Gatta e Manzo. A tirare è il numero 10. Esecuzione perfetta e palla che si insacca a fil di palo. Non passa un minuti e lo stesso Manzo ha tra i piedi la possibilità di mettere al sicuro il risultato. La sua conclusione al volo su precisa imbeccata di Odierna, si perde di poco a lato con De Luca battuto. Il tre a uno è nell’aria ed arriva puntuale al 37’. Sulla fascia scende Donisa , palla indietro per l’accorrente Cammarota. Il centrocampista fa fuori due avversari e fionda a rete . respinge alla men peggio De Luca sui piedi di Manzo che non ha difficoltà a siglare la sua personale tripletta. E’ il tripudio sugli spalti. Dopo una  conclusione per parte ad opera di De Rosa (43’) e di Manzo (46’) la Cavese và a rete con Palumbo su difettosa respinta di Bianco in seguito ad un diagonale di De Rosa. E’ la rete del 3-2. Si và a riposo su questo risultato. Nella ripresa la Battipagliese dà l’impressione di controllare la gara mentre, con il passare dei minuti cresce la pressione della Cavese senza peraltro rendersi pericolosa esponendosi  alle veloci ripartenze delle zebrette.  Tranne una conclusione di Pisani (28’) con parata a terra di Bianco è la Battipagliese ad avere due chiare occasioni da rete con Cammarota al 21’ (conclusione a giro che si perde di poco a lato raccogliendo una respinta di De Luca su precedente colpo secco di Donisa) e al 50’ in pieno recupero quando è Fiorillo a crossare al centro sull’accorrente Donisa che non impatta la sfera  per la facile conclusione a rete.

Consiglia