Sequestro cantiere Salerno: 6 avvisi garanzia per ad e dipendenti

Scritto da , 3 giugno 2015

Sei avvisi di garanzia sono stati notificati a indagati nella inchiesta della Procura di Salerno che ha portato al sequestro probatorio dei cantieri di Porta Ovest. Si tratta di Vincenzo Manganiello, amministratore della Tecnis Spa, societa’ impegnata nei lavori; Francesco De Rosa, legale rappresentante della ditta appaltante; Mario Vitale, direttore del cantiere; Paolo Costa, capo cantiere; Ludovico Amoretti e Antonio Morabito, entrambi direttori del cantiere. Nei confronti degli iscritti nel registro degli indagati sono contestati i reati di crollo colposo e frode in fornitura pubblica. Quest’ultimo reato si prefigura per l’utilizzo di una miscela di calcestruzzo non conforme al progetto. Il cedimento a cui si fa riferimento nella inchiesta e’ avvenuto tra il 3 e il 4 dicembre 2014 in una delle due gallerie in costruzione.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->