Sequestrato il pesce per il Cenone Sigilli a Nocera, Pagani e Angri

Scritto da , 29 dicembre 2012
image_pdfimage_print

NOCERA INFERIORE. Sequestrate tre tonnellate di prodotti ittici in cattivo stato di conservazione in tre negozi di Nocera Inferiore, Pagani ed Angri. La sezione navale della Guardia di Finanza di Salerno, su disposizione del Reparto Operativo Aeronavale di Napoli e d’intesa con il locale Comando Provinciale, ha eseguito una estesa attività di controllo finalizzata a verificare la regolare detenzione e commercializzazione di prodotti ittici.
I controlli, che si sono sviluppati in tutta la provincia di Salerno, mirano a prevenire l’intensificarsi di un deplorevole fenomeno, ossia la vendita di prodotti potenzialmente nocivi per la salute dei consumatori; in questi giorni i tradizionali festeggiamenti natalizi finiscono per essere un’occasione propizia, per taluni spregiudicati operatori del settore, che immettono sul mercato prodotti di dubbia provenienza o, peggio, in cattivo stato di conservazione.
Anche quest’anno, puntualmente, i controlli hanno dato gli esiti temuti: in tre esercizi dell’agro-nocerino-sarnese, i finanzieri hanno rinvenuto prodotti di varie specie ittiche in cattivo stato di conservazione o di dubbia provenienza; nella stessa giornata, presso il mercato ittico di Salerno, è stato sottoposto a sequestro un grosso quantitativo di frutti di mare (cozze ed ostriche) di dubbia provenienza, in quanto privi delle previste etichettature.
In totale sono state sottoposte a sequestro tre tonnellate di prodotti ittici di varie specie e quattro soggetti sono stati segnalati alla competente Autorità Sanitaria per aver violato le norme vigenti in materia di etichettatura e tracciabilità dei prodotti; per uno di essi è scattata anche la denuncia alla Magistratura, in quanto i prodotti rinvenuti nel suo esercizio commerciale, pronti per la vendita, erano in evidente stato di adulterazione.
I prodotti sequestrati, non idonei al consumo umano, saranno sottoposti a distruzione a spese dei responsabili, a carico dei quali sono state elevate sanzioni amministrative per diverse migliaia di euro.Tutti i controlli si sono svolti con la collaborazione dei Dirigenti Veterinari dell’ASL di Salerno e Nocera Inferiore. I controlli proseguiranno anche nei prossimi giorni per garantire la sicurezza alimentare per i cittadini per le feste di fine anno.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->