Sequestrati shopper illegali nell’ Ipercasa dei cinesi

Scritto da , 26 maggio 2017
sequestro shopper noe

Giantonio Gigantino

Sequestrati circa 3 quintali di sacchetti monouso fuorilegge. Il materiale era nelle disponibilità dell’attività commerciale Ipercasa gestito da cittadini cinesi. L’operazione è stata effettuata dai carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Salerno, agli ordini del maggiore Giuseppe Ambrosone. I militari hanno effettuato il controllo all’ ipermercato circa il rispetto della normativa ambientale nella commercializzazione dei sacchi per asporto merci, ovvero gli “shoppers monouso”. Nel corso del controllo si è proceduto al sequestro amministrativo di circa tre quintali di buste monouso in plastica. Al legale rappresentante dell’azienda, oltre ad essere stato segnalato alla Camera di Commercio di Salerno, quale autorità amministrativa competente in materia, è stata anche comminata una sanzione amministrativa pecuniaria da euro 2.500,00 a 25.000,00 per avere commercializzato sacchi monouso in plastica non conformi alla normativa vigente. L’azione dei militari si inserisce in un quadro di prevenzione, affinchè comportamenti di singoli non danneggino l’intera comunità nonché la salute delle persone. La legge ormai da anni in vigore vieta del tutto di commercializzare i sacchetti di plastica non rispondenti ai requisiti tecnici che purtroppo, però, continuano ad essere ancora molto diffusi. Alcuni commercianti, evidentemente, al momento della scelta del tipo di buste di cui fornirsi dai propri fornitori, optano per quelle non compostabili, il cui prezzo è visibilmente inferiore – meno della metà – di quelle conformi alle legge e, rispetto a quest’ultime,sono anche più resistenti. Anche una maggiore attenzione dei consumatori servirebbe a combattere il fenomeno.

Consiglia