«Scuole? Situazione da post-terremoto»

Scritto da , 8 Dicembre 2018
image_pdfimage_print

di Enzo Colabene

«In questi mesi il mio lavoro in Commissione Cultura, Scienza e Istruzione per tutelare le scuole italiane, procede a tamburo battente. Massimo è il mio impegno sul territorio anche per garantire fondi, supporto per la manutenzione degli istituti scolastici: nella provincia di Salerno vi è una situazione simile a quella post terremoto con dei dati drammatici, a causa di scuole realizzate in strutture risalenti agli anni 30 e fino agli anni 70 che quindi hanno bisogno di adeguamenti continui. Per fortuna a Sarno, nello specifico nella mia ex scuola, nel plesso di Episcopio molto è stato fatto per garantire un edificio vivibile e sicuro ai nostri ragazzi. Ma tanto, nell’Agro Sarnese Nocerino, e più in generale in Campania, c’è ancora da fare». Così la sepurtata del M5S Virginia Villani. «Impegnata a Roma nella votazione della Manovra Finanziaria, mi spiace non poter essere presente alla cerimonia di inaugurazione del rinnovato Plesso Scolastico di Episcopio che ospiterà la Scuola Materna, quella Primaria di I Grado e la Secondaria di I Grado. Sono felice che si sia raggiunto questo risultato, nonostante qualche ritardo nei lavori: la nostra priorità resta sempre quella di garantire dei locali idonei ai ragazzi, senza ledere il loro diritto allo studio».

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->