Schiavi e Sciaudone è fatta, Maniero firma oggi

Scritto da , 6 Agosto 2015
image_pdfimage_print

Giornata di grande lavoro per la società granata che, dopo 24 ore di pressing asfissiante, si è finalmente assicurata le prestazioni del difensore centrale Raffaele Schiavi e del centrocampista Daniele Sciaudone. Il retroscena è quello che vi abbiamo già raccontato nei giorni scorsi: importante si è rivelata una telefonata fatta direttamente da mister Torrente ai due calciatori nel tardo pomeriggio di lunedì, una chiacchierata informale utile a gasare due atleti in perfetta forma, forti per la categoria e che si sono sentiti parte integrante di un progetto che, arrivasse Maniero, non potrebbe certo limitarsi alla tranquilla salvezza. A proposito di Maniero, c’è da dire che la Salernitana ha alzato l’offerta avvicinandosi alle sue richieste per l’ingaggio: come per Schiavi e Sciaudone, infatti, è stato prospettato un triennale a cifre vicine ai 200mila euro più bonus in base ai gol segnati ed agli obiettivi raggiunti. Alle 15 di ieri sembrava tutto fatto, al punto che Maniero- compagno di stanza di Schiavi- aveva già la valigia pronta e si gustava i commenti festanti dei tifosi sui social network. Poi una leggera frenata coincisa con l’arrivo in sede a Catania del suo procuratore, convinto di sbrigare la pratica buonuscita in pochi minuti, ma costretto a registrare qualche problema che presumibilmente ritarderà la fumata bianca. La situazione è questa: l’attaccante lascerà Catania, ha detto di no al Latina, tiene in ghiacciaia il triennale offerto dal Pescara e vuole venire a Salerno, ma aspetta di conoscere le prossime mosse della società etnea prima di mettere nero su bianco. Fabiani, dal canto suo, conferma l’interesse per Maniero e ha comunicato all’entourage di Ebagua che il giocatore non interessa più, mentre è ripresa la trattativa per il passaggio di Caetano Calil al Foggia: altro indizio? Piazzasse il triplo colpo- abbinato all’arrivo di Troianiello- la Salernitana avrebbe bisogno di un portiere di esperienza, di un’alternativa a Franco sulla sinistra, di un paio di centrocampisti e di un esterno qualora partisse Perrulli. Mancosu aspetterà fino a fine settimana e poi inizierà a valutare concretamente la possibilità di restare a Caserta, Lodi ha sentito la società granata dando la propria disponibilità a trattare qualora entro 10 giorni non si concretizzasse il suo passaggio al Frosinone (occhio anche ad Empoli e Carpi), col Vicenza resta in piedi lo scambio Trevisan-Gentili, mentre da Lecce parlano di un possibile trasferimento in Salento di Castiglia in cambio dell’attaccante Doumbia. In uscita restano Bocchetti, Perrulli (che potrebbe andare a Matera), lo stesso Castiglia e forse Liverani, che piace molto alla Paganese.
Gaetano Ferraiuolo

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->