Schianto in autostrada, morti due camionisti

Scritto da , 10 luglio 2014

SICIGNANO. Sangue sull’asfalto dell’A3 Salerno-Reggio Calabria. Due giovani sono deceduti dopo un violento tamponamento. L’impatto fatale si è verificato intorno alle 20 di ieri sera sulla carreggiata sud, al km 50+300 del tratto Contursi- Sicignano degli Alburni, subito dopo la galleria “Sant’Angelo”.Per cause ancora in corso di accertamento da parte della Polizia Stradale, si è verificato un tamponamento, nel corso del quale un autocarro è entrato in collisione con un altro autoarticolato. Uno dei due tir si è addirittura ribaltato nell’impatto. Nel violento impatto hanno perso la vita Giovanni Guercio, 27enne residente a Buonabitacolo, e Mattia Caso, 24 anni di Maratea. Unitamente al servizio sanitario del 118 (i soccorsi giunti da Oliveto Citra) e alle squadre dell’Anas, sul posto sono giunti immediatamente anche i Vigili del Fuoco del distaccamento di Eboli ai quali è toccato il difficile compito di estrarre dalle lamiere contorte dei due automezzi i due giovani ormai privi di vita. Un compito tutt’altro che agevole visto che i corpi senza vita dei due sfortunati giovani erano aggrovigliati tra le lamiere ed in una prima fase non è stato agevole neanche il riconoscimento. Sul posto sono arrivati anche i familiari di Mattia Caso e Giovanni Guercio. Per le forze dell’ordine presenti il delicato, e ingrato, compito di riferire il decesso. Scene strazianti per due famiglie improvvisamente piombate nel dramma. Per genitori che non potranno abbracciare i propri figli…. Per parenti e fidanzate inconsolabili. Un dramma consumatosi in pochi minuti in una triste notte di luglio. ora agli inquirenti il compito di indagare sulle cause che hanno portato al tamponamento mortale.

Consiglia