Schettino diverte e conquista il pubblico salernitano

Scritto da , 6 Dicembre 2021
image_pdfimage_print

di Monica De Santis

A.C. e D.C. ovvero avanti Covid e dopo Covid. E’ stato questo il tema centrale dello spettacolo che sabato sera, Simone Schettino ha portato in scena al Teatro Delle Arti di Salerno, nell’ambito della rassegna “Che Comico 2020” (lo spettacolo era in programma a fine marzo 2020, sospeso a causa della chiusura forzata dal lockdown), proposta dal Teatro Ridotto diretto da Gianluca Tortora. Oltre un’ore e trenta di puro divertimento, con il “fondamentalista napoletano” che ha ripercorso la vita prima del Covid e dopo il Covid, evidenziando i pregi e i difetti delle persone ma soprattutto come queste, specie i campania hanno reagito ad una pandemia inattesa e soprattutto mai immaginata. Battute a raffica, risate tante. “Con la messa in scena questo spettacolo abbiamo recuperato – spiega Gianluca Tortora – i due appuntamenti che non siamo riusciti a mettere in scena nel 2020. Ora guardiamo avanti. Guardiamo al 2022 con una nuova stagione del Teatro Ridotto, che a breve presenteremo. Una stagione che come sempre sarà nel segno del comico, del divertimento, del cabaret. Mi auguro che ancora una volta il pubblico vorrà seguirci e che risponda numero alla nostra campagna abbonamenti”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->