Scelte obbligate: col Cesena sarà 4-3-3

Scritto da , 24 ottobre 2015
image_pdfimage_print

All’immediata vigilia del match Torrente perde Colombo e Donnarumma. Nel già non troppo roseo quadro clinico di casa granata, si aggiungono altre due assenze sicuramente pesanti. Colombo, che proprio nel corso di questa settimana si era riaggregato al gruppo, sembrava in procinto di poter essere addirittura in campo dal primo minuto o almeno di essere incluso nell’elenco dei convocati. E invece, dopo la rifinitura, il tecnico granata Vincenzo Torrente ha deciso di non convocarlo, non essendo ancora al top. Donnarumma ha invece accusato un problema muscolare nella giornata di ieri che l’ha costretto all’inevitabile forfait in vista del match odierno contro il Cesena di Drago. Due assenze che vanno a sommarsi a quelle di capitan Pestrin, squalificato, Eusepi, Trevisan, Nalini e Tuia, peraltro fuori lista dopo l’infortunio di inizio stagione. Per la gara di oggi scelte obbligate, quindi per Torrente. Mell’elenco dei venti convocati sono stati inseriti anche diversi giocatori sottratti alla Primavera di Savini, impegnata proprio contro il Cesena, ma in trasferta: Trozzo, Nappo e soprattutto l’attaccante Cappiello, unico ricambio per quanto concerne il reparto offensivo. Facile dedurre che la formazione per il tecnico cetarese è praticamente obbligata. Tra i pali tornerà titolare Terracciano nell’ormai tanto abituale quanto discutibile altalena tra i pali. In difesa giocheranno il brasiliano Empereur, Rossi, Lanzaro e Schiavi. Resta da decidere soltanto chi tra Empereur e Lanzaro giocherà esterno desto e chi al centro. A centrocampo Moro sarà il centrale con Sciaudone e Bovo interni. In attacco riecco il tridente formato da Gabionetta, al rientro dopo la squalifica, Coda, alla ricerca del primo gol con la maglia granata e Troianiello, tra i più positivi contro l’Entella e che per la prima volta giocherà dal primo minuto.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->