Scambia il padre per un cinghiale e spara: tragedia nel salernitano

Scritto da , 22 Settembre 2019
image_pdfimage_print

Una battuta di caccia nel Salernitano si è trasformata rapidamente in tragedia per un fatale errore. Un uomo di 34 anni ha accidentalmente ucciso suo padre, di 55, scambiandolo per un cinghiale. Il colpo di fucile l’ha colpito all’addome e la ferita si è aggravata in fretta, portandolo alla morte in poco tempo. La caccia ai cinghiali in quella zona e in questo periodo è vietata, perciò i carabinieri della sezione operativa di Eboli hanno fatto una doppia denuncia all’involontario patricida per omicidio e per attività venatoria di frodo.

Ha aperto il fuoco pensando fosse un cinghiale
L’incidente mortale si è verificato a Sicignano degli Alburni, località Gammariello, in provincia di Salerno.

Secondo quanto riporta Il Fatto Quotidiano, la vittima si sarebbe posta in una rischiosa posizione lungo la linea di tiro del figlio. I due avevano inoltre raggiunto una zona molto fitta della radura, seguendo i loro cani da caccia.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->