Scafati. Stazioni Circumvesuviana nel degrado, la denuncia di Sim

Scritto da , 8 Gennaio 2016
image_pdfimage_print

Circumvesuviana, Scafati in Movimento denuncia il degrado delle stazioni di Scafati e San Pietro:

“Le due stazioni sono ormai ridotte a dimore per i senza tetto e a luogo di ritrovo per ubriachi e tossicodipendenti. Totalmente abbandonate e in stato di degrado, le strutture di via Martiri D’Ungheria e di Via Alcide De Gasperi zona S. Pietro non si presentano idonee ad accogliere i cittadini. Mura fatiscenti, illuminazione inadeguata e sale d’attesa ridotte a ricettacolo di rifiuti, sono soltanto alcuni dei tanti disagi a cui devono far fronte i cittadini che intendono spostarsi con la Circumvesuviana. Ci rivolgiamo al sindaco Aliberti affinchè ponga in essere ogni iniziativa presso la Regione e la dirigenza EAV per mettere fine a questa situazione insopportabile. Altro aspetto importante è quello relativo alla sicurezza. Le nostre stazioni sono in stato di degrado e abbandono; in qualsiasi ora del giorno sono completamente deserte in termini di sorveglianza. I cittadini che vi si recano in attesa dei treni, si fanno scudo l’un l’altro soprattutto quando il buio, nelle ore serali, rende il luogo pericoloso per i numerosi “personaggi” poco raccomandabili che si aggirano nei locali della stazione. Chiediamo che siano adottati sistemi di sicurezza e sorveglianza a protezione dei viaggiatori”.

index

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->