Scafati. Sosta a pagamento, tutto ok in città per il bando per la gestione delle strisce blu

Scritto da , 10 dicembre 2015

di Adriano Falanga

SCAFATI. Sosta a pagamento, in dirittura d’arrivo il nuovo bando per la gestione delle strisce blu a Scafati. Finalmente viene messa la parila fine ad una vicenda amministrativa che in questi  mesi è stata al centro di varie polemiche che hanno coinvolto i rappresentanti deu due poli.  Dopo aver avuto l’ok dal consiglio comunale a sei anni di gestione del servizio, l’Acse è pronta ad indire il bando per l’affidamento del servizio. Nel frattempo, ha già prorogato per sei mesi l’attuale convezione alla Publiparking, onde garantire la continuità del servizio ma soprattutto non lasciare senza lavoro gli ausiliari del traffico in forze alla società affidataria del servizio. Una proroga concessa dopo il parere positivo chiesto ed ottenuto dall’avvocato Marcello Fortunato, dietro compenso di 3 mila euro. Una importante novità è prevista tra le clausole del bando che sarà approntato: la clausola sociale a favore degli attuali ausiliari impiegati. “L’appaltatore deve assumere l’impegno ad assorbire ed utilizzare prioritariamente nell’espletamento del servizio, qualora disponibili, i lavoratori che già vi erano adibiti. Gli operatori economici concorrenti devono dichiarare in sede di offerta di accettare le suddette condizioni di esecuzione dell’appalto”. Blindato quindi il futuro dei 17 vigilini, già in forza al precedente gestore Aipa (con la quale l’Acse è in contenzioso) e assunti oggi dalla Publiparking. L’appalto avrà la durata di 5 anni. Il progetto base dell’importo è di €. 4.764.662,03 oltre Iva per la durata di 8 anni, di cui 3 milioni circa inerenti l’importo del contratto principale e 1,7 milioni di euro restanti per i servizi analoghi. Prevista la possibilità per l’Acse di rinegoziare a trattativa privata al termine dell’appalto (5 anni) per altri tre anni la durata dello stesso. Sarà il presidente Eduardo D’Angolo a nominare la commissione di gara per l’espletamento del nuovo bando. Un provvedimento questo che la città attende da tempo per mettere ordine in un settore sempre molto critico e pieno di problemi nella cittadina dell’Agro nocerino sarnese. Questo in molti casi anche per colpa di pochi a dire il vero cittadini incivili che non hanno mai rispettato alcune regole fondamentali del vivere civile, sopratutto per quanto attiene il parcheggio in varie zone della città. sia in centro che in periferia. Più di una volta si sono viste macchine parcheggiate in doppia e tripla fila.

Consiglia