Scafati. Solidarietà ai dipendenti e revoca dei dirigenti a giudizio

Scritto da , 4 ottobre 2015

SCAFATI. Solidarietà ai dipendenti del Comune e revoca dei dirigenti a termine, già rinviati a giudizio. A chiederlo i due consiglieri comunali di Fratelli d’Italia, Cristoforo Salvati e M.ario santocchio. I due esponenti dell’opposizione ribadiscono «nel rinnovare la fiducia e la vicinanza morale ai dipendenti comunali, che svolgono con diligenza e passione il loro ruolo e che hanno visto Palazzo Meyer  presidiato quotidianamente dalle forze dell’ordine per i gravi fatti contestati al Sindaco, alla Dottoressa Immacolata Di Saia (segretaria generale)  e ad un membro dello staff (Giovanni Cozzolino, ndr) e che hanno di fatto leso involontariamente la immagine e la loro dignità professionale, chiediamo di continuare con lo stesso impegno e la stessa tenacia certi di lavorare con la coscienza a posto e per il bene comune». Poi la richiesta al primo cittadino: «Al sindaco Aliberti, pur riconoscendoci garantisti, gli chiediamo di nuovo segnali politici di chiarezza necessari in questo momento anche verso gli altri dipendenti e quindi di revocare i dirigenti a “termine”,  già rinviati a giudizio per procedure concorsuali fittizie c/o il nostro ente e per altre problematiche giudiziarie c/o altri enti».

Consiglia