Scafati. Smart City, la città intelligente dei Giovani Democratici

Scritto da , 18 febbraio 2016

Di Adriano Falanga

“Il piano viario sarà valutato da un tecnico, Stefano De Luca, docente all’università di Fisciano”. Così Pasquale Aliberti, quando nel gennaio 2015 bocciò le modifiche chieste dalla Consulta del Commercio, sposate anche dall’assessore al ramo Antonio Pignataro, e dopo il voto del consiglio comunale. “Una volta ho anche avuto contatti con la vostra Giunta, poi non ho saputo più nulla”, così oggi il professor Stefano De Luca, docente di ingegneria civile all’Università di Salerno, durante l’incontro promosso dai Giovani Democratici sui trasporti pubblici. All’evento ha preso parte anche il consigliere comunale Michele Grimaldi e Luca Cascone presidente della IV Commissione Regionale della Campania che si occupa di urbanistica, lavori pubblici e trasporti, e si è tenuto martedì sera. L’evento succede a quello già tenuto con gli imprenditori, ed è inserito in un più ampio contesto di incontri tematici, finalizzati alla presentazione di una mozione da votarsi poi in consiglio comunale. Al centro del dibattito la visione di una città “smart”, dinamica, intelligente. Meno auto e più condivisione, più ambiente, più verde, la proposta dei democratici. Non potevano mancare le polemiche sulla fontana-rotonda di via Nazionale, ma soprattutto è Michele Grimaldi che definisce “spreco di fondi pubblici” il milione e passa di euro servito per costruire la pista ciclabile, oggi in preda dell’abbandono, pressoché inagibile, buia e poco sicura. “Noi immaginiamo la pista ciclabile non per le gita domenicali fuori porta, ma inserita a piano titolo nel contesto urbano, dove la biciletta possa servire non da mezzo di divertimento ma da mezzo di trasporto vero e proprio” ha spiegato Grimaldi. Il consigliere regionale Luca Cascone, oltre a spiegare l’orientamento della Regione sul tema Trasporti, ha voluto precisare di essere “vicino al partito locale sulla battaglia che portano avanti per l’ospedale di Scafati” e si è detto assolutamente d’accordo con la sua riapertura. Lo stesso Cascone qualche settimana fa ha personalmente accompagnato il governatore Enzo De Luca in visita presso l’ospedale di Pagani, strappandogli la promessa dell’acquisto delle richieste attrezzature per la radioterapia.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->