Scafati, si è dimesso il sindaco Aliberti

Scritto da , 28 novembre 2016
1-Pasquale-Aliberti

Il sindaco di Scafati Pasquale Aliberti annuncia su Facebook le sue dimissioni, dopo la decisione del Riesame, che ne ha disposto l’arresto. «Dopo aver preso atto della decisione del Tribunale del Riesame – scrive Aliberti – pur ribadendo la mia completa estraneità rispetto ai fatti che mi vengono contestati, ritengo doveroso, per correttezza e rispetto delle istituzioni e nell’interesse della città e dei cittadini tutti, fare un passo indietro e lasciare ogni impegno politico, per cui presento le mie irrevocabili dimissioni dalla carica di sindaco. Grazie a tutti per l’affetto e la vicinanza umana di questi giorni». Scattano ora i 20 giorni previsti dalla legge per confermare le dimissioni annunciate sul social network.

IL PROCURATORE LEMBO SU SCAFATI. In mattinata il procuratore della Repubblica di Salerno Corrado Lembo, interpellato sulla vicenda Scafati  a margine della conferenza stampa di presentazione del Concerto per gli auguri di Natale, ha dichiarato:  «Non commento le decisioni dei giudici, le rispetto e le applicheremo quando sarà il momento»

LE ACCUSE. Il Tribunale del Riesame di Salerno ha disposto, infatti, la custodia cautelare in carcere per il sindaco di Scafati, Pasquale Aliberti, accusato di violazione della legge elettorale, con l’aggravante del metodo mafioso, in occasione delle elezioni amministrative del 2013, e di voto di scambio politico-mafioso, in occasione delle elezioni regionali del 2015.

Roscia: Queste dimissioni sono una ferita atroce per la democrazia. Pasquale Aliberti è stato ed è un grande Sindaco: non solo innocente – perchè così è in uno Stato di diritto – ma certamente un uomo autenticamente innamorato della sua città e dei suoi cittadini, un Politico che ha fatto tantissimo per Scafati, un uomo di grande passione che ha subito grandi tradimenti.

Pasquale Aliberti è una persona lineare: sono certo che tutto verrà risolto presto e che non farà mancare il suo forte contributo alla Politica, come sempre pulita e perbene.

Consiglia

Lascia un commento

Puoi eseguire il login con Facebook

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per completare inserire risultato e prosegui * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.