Scafati. Santocchio: “Aliberti arruola i trasformisti”

Scritto da , 31 Agosto 2015
image_pdfimage_print

Di Adriano Falanga

“Aliberti non si fida piu’ della sua maggioranza e punta ad un ricambio della stessa anche con i trasformisti della politica nell’ottica del potere per il potere”. Così Mario Santocchio, commentando le indiscrezioni di stampa sulla nuova coalizione messa in piedi da Aliberti per le probabili elezioni anticipate del 2016. Li chiama “prezzolati” il consigliere di Fratelli d’Italia, senza però fare nomi. “Non esitano a saltare sul carro del vincitore per la gestione della cosa pubblica – continua Santocchio – noi continuiamo ad essere alternativi a questa gestione familista e clientelare senza precedenti nella storia di Scafati”. Chiude ogni possibilità di dialogo su future alleanze l’ex assessore della prima Giunta alibertiana: “finchè a Scafati ci sarà la famiglia Aliberti, noi non scenderemo a compromessi con loro. La nostra è un’altra idea di centrodestra che va oltre la deriva familistica di questa amministrazione. Presenteremo una nostra proposta politica alternativa, aperta alla società civile e a tutte le forze moderate che non si riconoscono nell’azione del sindaco. Non escludo neanche un accordo programmatico con le forze di centrosinistra in caso di eventuale ballottaggio” conclude Mario Santocchio, da alcuni anni ai ferri corti con il primo cittadino, con cui ha avuto scontri accessi e pesanti in consiglio comunale.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->