Scafati. Revoca Guadagno, disertata la commissione Garanzia

Scritto da , 21 ottobre 2015

Di Adriano Falanga

All’ordine del giorno la revoca dell’ingegnere Paolo Guadagno da Energy Manager di Palazzo Mayer. Ancora deserta la seduta diella commissione di Garanzia convocata oggi alle 16. “Le continue assenze dei consiglieri comunali alle sedute della Commissione da me presieduta impediscono di fatto il regolare svolgimento dell’attività di controllo e di garanzia amministrativa, motivo per cui si è determinato un gravissimo vulnus istituzionale, che lascia presagire nefaste conseguenze – così il presidente, il consigliere comunale del Pd Marco Cucurachi – Evidentemente i consiglieri comunali non intendono partecipare più all’azione ammnistrativa e non intendono più esercitate la funzione per la quale sono stati eletti e nominati negli organismi partecipativi”. E’ critico Cucurachi: “C’è da chiedersi il perché di queste perdurante assenze, rispetto alle quali saranno avviate, ovviamente, le necessarie decadenze, ove non assistite da regolari giustificazioni. Se poi qualcuno ha intenzione di denigrare l’opposizione, privando di significato il ruolo istituzionale da me ricoperto, ha ancora una volta dimostrato di non voler bene alla Città”. Il consigliere democratico intende fare chiarezza su una vicenda che presenta, ancora oggi, molte zone d’ombra. In particolare non è chiaro il motivo per cui il professionista paganese è stato revocato dal sindaco, dopo che questi l’aveva strenuamente difeso dagli attacchi delle opposizioni. Una revoca chiesta dal ragioniere capo Giacomo Cacchione, ma che ufficialmente palazzo Mayer ha motivato come conseguenza di una revoca a carico del Guadagno avvenuta al comune di Vico Equense, dove lo stesso ricopriva ruolo di responsabile dei servizi al territorio.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->