Scafati. Revoca a Guadagno. “Nomina inopportuna”, le reazioni di Pd, Fdi, Sim

Scritto da , 1 ottobre 2015

Di Adriano Falanga

Michele Grimaldi, segreteria regionale e direttivo cittadino Pd:

“Apprendiamo dalla stampa della nomina dell’ingegnere Nicola Fienga come nuovo “Energy Manager“ del comune di Scafati.  Il Sindaco con un comunicato stampa informa così la cittadinanza di aver revocato la precedente nomina dell’ingegnere Guadagno, scelto, secondo Pasquale Aliberti, ”per il suo ricco curriculum”, senza che nessuno sapesse, sempre secondo Pasquale Aliberti, “della sua presunta rimozione da un altro ente pubblico.” Il sindaco si è ovviamente confuso: non solo la rimozione non è presunta, ma il nostro primo cittadino si è dimenticato di scrivere che la rimozione è avvenuta dopo che l’ingegnere Guadagno era stato coinvolto in alcuni provvedimenti cautelativi, tra cui la sospensione dal servizio. Strano che il Sindaco non sapesse, anche perché dopo la revoca dell’ingegnere Guadagno dal suo incarico, il sindaco di Vico Equense ha nominato l’architetto Frine Carotenuto quale responsabile degli uffici “gestione del territorio” e servizio “tutela”. La stessa Carotenuto nota per la partecipazione ad un concorso che è costato un rinvio a giudizio per alcuni dirigenti comunali attualmente in servizio. Il Sindaco, che probabilmente conoscerà il suddetto architetto, avrebbe potuto chiedere a lei.
Oppure, visto che è così bravo sui social network, avrebbe potuto digitare sul motore di ricerca Google le seguenti quattro semplici parole: “Ingegnere Guadagno Vico Equense”. Credendo ovviamente alla sua buona fede, si sarebbe almeno risparmiato un’altra “figurella”. Ma d’altronde, oramai è cosa nota, il Sindaco nostro le cose le scopre sempre dopo. Come quando scoprì che a Scafati, prima con affidamento diretto, poi con una gara d’appalto del valore di 786mila euro, ad occuparsi dello smaltimento della frazione umida per conto dell’Acse, era una ditta raggiunta da un’interdittiva antimafia.Comunque, una lancia in favore di Aliberti vorrei spezzarla, perché bisogna essere obiettivi ed onesti intellettualmente. Questa volta forse non ha detto solo bugie: alla luce dei fatti, l’ingegnere Guadagno sarà stato scelto proprio per il suo curriculum.”

Mario Santocchio, Fratelli D’Italia:

“Apprendiamo con vivo stupore dell’ennesima capriola di Aliberti che solo pochi giorni fa difendeva la nomina dell’ing. Guadagno al neo settore energia  ed ora lo revoca con un decreto dalle motivazioni lacunose. In un comunicato invece riferisce che la revoca sarebbe dovuta all’emergere di una sospensione comminata all’ing. guadagno in un precedente incarico. Premesso che non ci stupisce il solito gioco delle tre carte di Aliberti ci chiediamo per quali ragioni l’ing Guadagno e’ stato sospeso nel suo precedente incarico? Con quali ditte avesse avuto già rapporti per grossi appalti di manutenzione? Chi erano i tecnici interessati in questi appalti eventualmente coinvolti anche in opere a Scafati? Non sta a noi capirlo ma sarebbe importante per la trasparenza ed a chiarimento di una nomina misteriosamente annullata”

Scafati In Movimento (M5S):

“Ci è sembrata fin da subito ,quantomai singolare e inopportuna la nomina dell’ing Paolo Guadagno visto che, a quanto ci risulta, il suo operato quando ricopriva l’incarico di responsabile dei servizi al territorio del comune di Vico Equense , sia finito sotto la lente del responsabile per la trasparenza e l’anticorruzione del Comune di vicano, tanto da sollevarlo dall’incarico. In secondo luogo le nostre perplessità sono state confermate anche dalla recente scelta del tutto fuori luogo di spendere ben 100 mila euro per le luminarie natalizie a Scafati . Chiedemmo per questi motivi la revoca del suo incarico ed oggi apprendiamo con soddisfazione che il Sindaco, per tutela , ha proceduto appunto in tal senso revocandogli l’incarico dal settore “Conservazione ed uso razionale dell’energia “ per affidarlo all’ingengere Fienga ovvero rimettendosi ad una gestione in house del servizio che , ci auguriamo, possa indirizzare seriamente l’energia verso un effettivo risparmio usufruendo del rinnovabile e del free energy. Per il movimento 5 stelle le energie rinnovabili e la free energy sono infatti dei punti imprescendibili e strategici per uno sviluppo ecosostenibile e vantaggioso in termini di risparmio per le tasche dei cittadini”

Consiglia