Scafati. Pronti all’impegno politico un cartello di associazioni

Scritto da , 18 ottobre 2015
image_pdfimage_print

Un nuovo cartello di associazioni e movimenti politici prende forma. Cronache l’aveva già anticipato qualche settimane fa, quando gli interessati avevano tenuto una serie di “tour” presso le diverse aree cittadine, con lo scopo di raccogliere non solo adesioni, ma idee e suggerimenti. Le sigle, alcune note e altre meno, apparentemente sembrano essere lontano da partiti politici. Azzardare però che si tratta di un cartello di centrosinistra non è errato. “Alla luce dell’incontro tra le forze politiche, civiche e associative, i protagonisti del tavolo che si tenne il giorno 06 ottobre presso la biblioteca comunale, hanno deciso di elaborare un documento congiunto che costituisca le basi per una piattaforma di programma sulla quale iniziare un percorso di attività politica, civica e sociale che ci veda impegnati verso la costruzione di una realtà civica forte e credibile, che metta al centro proposte e prospettive per la città”. E queste forze sono: Scafati Arancione con Francesco Carotenuto, Insieme Scafati con Antonio Matrone, Associazione Aliunde con Carlo Dardo, La Città Futura con l’ex consigliere Pd Mauro Buono, Sostiene Scafati con Gianpiero Russo, Continente Uomo con Espedito De Marino e Liberi di Pensare del consigliere comunale piddino Michelangelo Ambrunzo. Il documento non parla di collocazione politica, non cita nomi di aspiranti candidati sindaci (fermo restando alcune legittime aspirazioni già note) però presenta una serie di contenuti progettuali. “La necessità di risvegliare le coscienze assopite della nostra comunità è diventata una priorità per coloro i quali sono impegnati nella vita politica e sociale del paese affinché si possa parlare di rinascita democratica della nostra amata città – si legge – Vogliamo dunque gettare le basi di un progetto che veda al centro il risveglio delle coscienze civiche mediante la costruzione di una proposta di sviluppo e di città che parta dal basso. Una città che dia le giuste risposte a coloro i quali questa città vogliono viverla: imprenditori, famiglie, anziani, giovani, professionisti. Ascoltare e recepire istanze, due elementi essenziali che vogliamo far nostri, interagendo in maniera orizzontale con quanti altri, singoli od associazioni, vorranno aggiungersi a noi ed essere protagonisti di un cambiamento troppe volte proclamato, ma troppo spesso disatteso. Tutela dell’ambiente, sviluppo eco-sostenibile, mobilità sociale, formazione, cultura, lotta alla corruzione, partecipazione e democrazia dal basso; sono solo alcuni dei nostri capisaldi”. Il cartello di associazioni starebbe lavorando ad una serie di incontri tematici da tenersi già nei prossimi mesi.

Adriano Falanga

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->