Scafati, politica e camorra: ecco i 10 indagati

Scritto da , 26 settembre 2017

Personale della Sezione Operativa della Dia di Salerno ha notificato l’avviso della conclusione delle indagini preliminari e contestuale informazione di garanzia, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Salerno-Dda (Pubblico Ministero dott. Vincenzo Montemurro) nei confronti dei seguenti indagati:

Aliberti Angelo Pasqualino
Aliberti Nello Maurizio
Barchiesi Roberto
Cozzolino Giovanni
Loreto Alfonso
Paolino Monica
Petrucci Ciro
Ridosso Andrea
Ridosso Gennaro
Ridosso Luigi

Le investigazioni condotte dalla Dia di Salerno nell’ambito dell’operazione SARASTRA hanno consentito di raccogliere significativi elementi di responsabilità a carico degli indagati, ritenuti responsabili:
– tutti, in concorso, del reato di scambio elettorale politico-mafioso (art. 416ter c.p.);
– Aliberti Angelo Pasqualino, Aliberti Nello Maurizio e Ridosso Gennaro, sempre in concorso, dei delitti di minaccia aggravata (art. 612 c.p.) e violenza privata (art. 610 c.p.) aggravate dal metodo mafioso (art. 7 d.l. 152/91);
– Ridosso Gennaro, Ridosso Luigi e Loreto Alfonso, del reato di estorsione (art. 629 c.p.) aggravata dal metodo mafioso (art. 7 d.l. 152/91).
Il medesimo provvedimento verrà notificato anche alle persone offese tra cui:
– Presidenza del Consiglio dei Ministri, domiciliata presso la locale Avvocatura Distrettuale;
– Comune di Scafati (SA), in persona del Presidente della Commissione Straordinaria.

Consiglia