Scafati. Pip, Casciello: “Fiducia in Ianniello”. Addio alla gestione diretta dei finanziamenti

Scritto da , 17 ottobre 2015
image_pdfimage_print

Di Adriano Falanga

Pip di Scafati, l’amministrazione comunale è ottimista e confida nel lavoro del neo amministratore delegato Agroinvesti, Felice Iannello. Tramonta l’ipotesi di gestione diretta dei finanziamenti per i lavori dell’importante opere di industrializzazione, perché le intenzioni dei soci sembrano essere orientate in una direzione totalmente opposta a quanto accade oggi. Agroinvest dovrebbe trasformarsi in una società a capitale interamente pubblico, e questo per permetterle di gestire i finanziamenti per i Pip di Scafati e Sarno. Lo conferma il consigliere comunale delegato al Pip, Mimmo Casciello. “All’Assemblea Straordinaria dei Soci in rappresentanza del Comune di Scafati ho espresso il mio voto favorevole alla trasformazione di Agroinvest in Agenzia per lo sviluppo della Valle del Sarno – spiega l’alibertiano – Una nuova società con un più ampio oggetto sociale avente un capitale Interamente Pubblico. In tal modo la stessa Società avrà la possibilità di accedere in modo diretto al finanziamento del Pip di Scafati e Sarno restando braccio operativo del Comune di Scafati mediante la stipula di una nuova convenzione”. Non è chiaro a questo punto che fine farà il settore creato ad hoc dal Comune di Scafati: L’unità di intervento Pip. La struttura, affidata all’ingegnere Michele Russo, ha avuto il compito di preparare la documentazione richiesta ad inizio 2015 dalla Regione, affinchè il tanto atteso (e mai arrivato) finanziamento da 24 milioni di euro potesse essere gestito direttamente dal comune di Scafati. Questo perché, spiegava a suo tempo l’amministrazione, Agroinvest avendo una quota di soci privata, non poteva gestire in prima persona i fondi. Oggi, con l’avvento di Enzo De Luca a palazzo Santa Lucia si registra l’inversione di rotta. Una scelta che Scafati, nonostante sia a guida centrodestra, non sembra voler ostacolare, anzi. “Non essendo legato ad alcuna poltrona ma avendo unicamente a cuore le sorti dei territori non avevo esitato neanche per un istante nel raccogliere l’invito del Presidente della Provincia, rassegnando le mie dimissioni dal c.d.a di Agroinvest in favore di un amministratore unico di estrazione PD. Da oggi, a lui ed al Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca il compito di apporre il placet definito per l’avvio delle opere di urbanizzazione del Pip di Scafati e Sarno” la conclusione di Casciello.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->