Scafati. Pagò tangente ai clan, l’opposizione: “Quali sono i rapporti di Voccia con l’amministrazione?”

Scritto da , 15 febbraio 2016
image_pdfimage_print

Di Adriano Falanga

L’ing. Aurelio Voccia De Felice riconosce di aver pagato al clan Ridosso-Loreto una tangente di 30 mila euro per conto dell’Aipa spa, società milanese che ha gestito i parcheggi a pagamento sul territorio comunale fino a Novembre 2014. La minoranza consiliare scafatese solleva perplessità, sulle quali chiede piena trasparenza. “Il dato è prevalentemente politico, oltreché giudiziario, e conferma sempre più la legittimità della richiesta del Partito Democratico di scioglimento del Consiglio comunale ai sensi dell’art.141 del Testo Unico degli Enti Locali per infiltrazioni malavitose – spiega Marco Cucurachi, consigliere del Partito Democratico – Voccia finalmente dice la verità e ammette di aver pagato la famosa tangente di 30 mila euro ai Ridosso – Loreto, ma Voccia era il super consulente di Aliberti (quello che, per esempio, si occupava dei rapporti con gli imprenditori nella reindustrializzazione dell’ex Copmes) e consulente dell’AIPA (ma anche consulente della GESET (che attualmente gestisce i tributi a Scafati)”. Insomma, secondo il presidente della commissione Garanzia di Palazzo Mayer, il professionista sarebbe presente in più situazioni politico amministrative scafatesi. “Perché Voccia ha pagato la tangente, perché ha prima negato e poi ha detto la verità (forse perche’ non si doveva sapere che era il referente AIPA) – continua Cucurachi –  perché i Ridosso – Loreto individuarono in Voccia il soggetto capace di pagare la tangente, perché Aliberti tace sulla figura e sul ruolo primario che ha avuto Voccia nella sua amministrazione. Semplici domande alle quali spero seguiranno semplici risposte”. Da Fratelli D’Italia è sulla stessa posizione anche Mario Santocchio: “Chiediamo ad Aliberti le dimissioni prima che arriva la commissione di Accesso visto anche le ultime dichiarazione dell’ingegnere Voccia e tenuto conto dei rapporti tra Voccia ed Aliberti. Certo sarebbe importante approfondire anche il ruolo di Voccia nella Geset”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->