Scafati. Niente fondi? “Via l’Unità Pip”

Scritto da , 29 settembre 2015

Di Adriano Falanga

A che serve tenere in piedi un settore organizzativo nato per gestire un finanziamento che mai arriverà? E’ la domanda che gli attivisti di Scafati in Movimento pongono all’amministrazione di Pasquale Aliberti, dopo aver denunciato la “scomparsa” dei 24 milioni di euro di fondi regionali per il Pip di Scafati. Fondi a lungo annunciati come imminenti durante la campagna elettorale regionale che ha visto la rielezione di Monica Paolino. “La Regione, ben disposta a concedere i fondi per il Piano di Insediamento Produttivo di Scafati ha richiesto che il finanziamento sia gestito dallo stesso Comune. Pertanto, il cambio dell’organigramma proposto in Giunta è finalizzato al decreto di finanziamento regionale del PIP” così il primo cittadino in Febbraio, motivando la nascita del settore “Unità straordinaria intervento PIP”, affidato all’ingegnere Michele Russo, e trovando il plauso anche delle opposizioni per la competenza e professionalità del dirigente, già funzionario Agroinvest. Settore da abolire, secondo i grillini: “Chiediamo che il sindaco si informi di persona al più presto delle notizie che abbiamo dato e su questa scorta prenda i dovuti provvedimenti . Sarebbe inconcepibile infatti avere un settore in piedi mantenuto solo dalle fumose dichiarazioni del consigliere delegato al Pip Mimmo Casciello quando afferma che “dalla regione non è pervenuta nessuna bocciatura del progetto” per coprire un palese insuccesso”.

Gli attivisti chiedono che venga fatta piena luce onde evitare un dispendio di risorse economiche per tenere in piedi il settore “e aggravare le già esigue casse comunali”. “Non può reggere la motivazione che il settore resta in piedi fino al no definitivo della Regione, quando in gioco ci sono fondi pubblici – concludono da Scafati in Movimento – è invece una questione di opportunità”. Dal canto suo Mimmo Casciello aveva spiegato: “Il Comune, tramite l’ing. Russo, che gode della mia piena fiducia, ha consegnato tutta la documentazione richiesta dalla Regione alla dirigente di Palazzo Santa Lucia. Siamo in attesa che il Governatore De Luca, nominando Felice Iannello ad Agroinvest, la firmi”.

Consiglia