Scafati, nasce la consulta del commercio e dell’artigianato

Scritto da , 19 dicembre 2013

SCAFATI. Comincia a intravedersi uno spiraglio per la nascita della Consulta del Commercio scafatese. L’amministrazione comunale ha recepito il progetto elaborato da una rappresentanza di commercianti, stilato un regolamento-statuto e stasera alle 20:30 sarà presentato agli addetti ai lavori in un’assemblea pubblica presso la sala consiliare in biblioteca comunale. La Consulta nasce come organismo di comunicazione e raccordo tra le esigenze delle categorie commerciali e artigianali e la Pubblica Amministrazione locale. Compito della Consulta sarà la promozione di politiche di sviluppo delle attività economiche connesse con il settore commercio e artigianato. Non sarà un sindacato e neanche un’associazione, bensì un raccordo tra commercianti singoli e associati. Tra i promotori troviamo Vincenzo Pellì, Patrizia Pesacane, Pasquale Carotenuto, Michele Scotognella, Giulio Chirico, Luigi Rendina, Franco Villani e Cataldo Albano. Soddisfatto il presidente della commissione Commercio, Nicola Acanfora: “Dopo diverse riunioni della commissione consiliare Commercio e vari confronti con l’opposizione, per stabilire le modalità della Consulta, siamo arrivati ad una conclusione, che presenteremo in occasione dell’incontro pubblico di giovedì sera –spiega in una nota Acanfora- All’incontro, pertanto, sono invitati tutti gli interessati ed in particolare gli operatori di categoria del settore, che ringraziammo vivamente anche per la costruttiva collaborazione prestata nell’ambito degli incontri avvenuti nelle ultime settimane”. Anche il rappresentante dei Commercianti Scafatesi, nonchè promotore della consulta Pasquale Carotenuto esprime positività: “La consulta è un organo indispensabile visto l’abbandono da parte delle Istituzioni. Come promotore ritengo necessario questo passo affinchè si collabori seriamente con spirito propositivo”.

(a.f.)

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->