Scafati. Manifesto affisso da ignoti contro Aliberti: “Scaduto”. Ed è polemica

Scritto da , 18 ottobre 2015

“Scaduto”, come scade un litro di latte, o una confezione di medicinali, o un pacco di biscotti. E’ la scritta comparsa su di un manifesto, abusivo e anonimo, ieri mattina a Scafati. Sullo sfondo la foto del primo cittadino Pasquale Aliberti in fascia tricolore. Null’altro. “Continua la escalation di volgarità di chi in questi anni ha usato solo violenza contro la mia persona, senza mai confrontarsi sul piano politico, pur di costringermi alle dimissioni – lo sfogo su Facebook – Grazie a quanti, anche in privato, amici o nemici, mi hanno sempre dimostrato la loro vicinanza”. Ignoto il mittente del manifesto, rimosso dopo poche ore dalla sua affissione. Il Pd ha immediatamente preso le distanze. “Noi ci mettiamo sempre la faccia, simbolo e firma. Metodi abusivi, anonimi e clandestini non ci appartengono” ha spiegato Margherita Rinaldi, segreteria del circolo cittadino.

 

Adriano Falanga

Consiglia