Scafati. La Consulta replica ad Aliberti e Acanfora: “sostengono il falso”

Scritto da , 23 ottobre 2015

Di Adriano Falanga

“Il sindaco dichiara che si stava avviando il ripristino del vecchio piano viario e che i commercianti che prima lo chiedevano ora sarebbero contro. Questo è falso”. In una nota i consiglieri della Consulta del commercio e dell’artigianato replicano alle parole del primo cittadino e dell’assessore Nicola Acanfora. “Il piano viario che si sta per introdurre è stato prodotto da una delibera di Giunta del 28 Settembre 2015 firmata dal sindaco e da sette assessori (assente il vicensindaco Giancarlo Fele). Dunque il Piano Viario non è il vecchio e contiene un’importante novità: il divieto di sosta sul lato sinistro del corso Nazionale dall’autostrada a via Buccino”. La nota è firmata dalla presidente Patrizia Pesacane (in foto) e dai consiglieri Titty Pacia, Pietro Cozzolino, Pasquale Carotenuto, Pasquale D’Apice. “E’ solo contro questa novità che i commercianti del tratto (60 firmatari) hanno sottoscritto una richiesta formale di annullamento del provvedimento di divieto di sosta” chiarisce la nota. Viene poi definito “grottesco” l’intervento dell’assessore Nicola Acanfora quando sostiene che: “le richieste della Consulta non corrispondono a quelle dei singoli commercianti”, in quanto, si legge ancora nella nota delle partita iva: “i 60 firmatari contro il divieto di sosta cosa sarebbero se non singoli commericanti?”. Infine: “resta immutata e mai abbiamo scritto o detto il contrario, la posizione favorevole della Consulta al cambio di senso di percorrenza del Corso Nazionale.

3-Acanfora-Aliberti

Consiglia