Scafati in Movimento. “Pronto Soccorso, è iniziata la campagna elettorale”

Scritto da , 28 ottobre 2015

Scafati in Movimento sulla conferenza stampa di ieri sull’ospedale.

“Sembra che si torni finalmente a parlare dei problemi veri di questa citta dopo gli squallidi giochetti del sindaco che con la scusa della decadenza punta a ricandidarsi prima della scadenza del mandato. Il “sembra” é doveroso perché alla prova dei fatti non vi è nulla di nuovo neanche all’orizzonte.  Si torna infatti a parlare della questione ospedale attraverso un atto di indirizzo , l’ennesimo,  per chiedere la modifica, o correzione come la si voglia chiamare , del decreto 49 del 2010 e del Piano Attuativo commissariale. Secondo la nostra opinione non è comunque  un parlare casuale ma sembra più il momento che segna  ufficialmente l’inizio della solita campagna elettorale .  Lo scopo di questo atto di indirizzo ci sembra una ulteriore presa in giro e ci chiediamo  cosa possa cambiare con la prossima deliberazione del consiglio comunale rispetto alle altre deliberazioni fatte finora ? Perché  prima,  quando il sindaco  aveva dalla sua parte politica in regione il presidente Caldoro e la consorte Paolino, che nulla hanno fatto finora per il ripristino della rete dell’emergenza del Mauro Scarlato, non ha mai fatto la voce grossa ? Basta una conclusione di indagine a carico dell’allora commissario Bortoletti a cambiare l’assetto ospedaliero ? Dov’è il piano presentato all’Agenas e propagandato nella recente  campagna elettorale per le elezioni regionali come risoluzione del problema Scarlato ? Dove era questa mattina il consigliere regionale Paolino quando si parlava in conferenza stampa dell’ospedale ?  Meglio tardi che mai si dirà anche dopo la denuncia a Bortoletti arrivata dopo anni , forse perché  il sindaco ci ha messo tempo per capire che da Scafati a Nocera non ci vogliono 5 minuti o per Sarno 10 minuti ? Comunque il tutto  sembra un nuovo nulla di fatto se non una tattica per tergiversare e prendere tempo facendo campagna elettorale sulla salute dei cittadini. Campagna elettorale questa volta che tende a giustificare e scaricare su altri ,tipo Bortoletti , i fallimenti dei politici che ci hanno governato fino ad ora.  Ricordiamo che questa amministrazione governa la città da 7 anni e da quel fatidico 27 settembre 2010 data del funerale del nostro ospedale  nulla è stato fatto.  E ora il massimo che si è riusciti a produrre è questo ennesimo documento per buttare ancora una volta fumo negli occhi e riempire qualche cassetto !  Un ulteriore prova del totale fallimento di Aliberti anche su questa vicenda”

Consiglia