Scafati, il PG in Cassazione: “Arrestate l’ex sindaco Aliberti”

Scritto da , 23 gennaio 2018

Scafati. Scambio di voto politico- mafioso: il procuratore generale della Cassazione chiede di arrestare Angelo Pasqualino Aliberti, Luigi e Gennaro Ridosso. Si è conclusa da poco l’udienza, dinanzi alla Corte di Cassazione, per i tre indagati sui quali pende una richiesta di arresto per scambio di voto politico mafioso per le amministrative del 2013 a Scafati e le Regionali del 2015, che hanno visto l’elezione del sindaco Angelo Pasqualino Aliberti e della moglie Monica Paolino.I giudici depositeranno il provvedimento in serata dopo aver valutato gli elementi offerti da accusa e difesa e quelli ribaditi dal Riesame. Nel caso la Corte rigettasse i ricorsi per Aliberti si spalancherebbero le porte del carcere, Luigi Ridosso è già detenuto. Mentre a Gennaro Ridosso sarebbe applicata un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari, ma anch’egli è già detenuto per altro.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->