Scafati. Guerra alla cacca dei cani. Sim: “Avevamo già proposto gli eco box”

Scritto da , 10 febbraio 2016
image_pdfimage_print

L’amministrazione comunale chiude i parchi pubblici ai cani, anche se accompagnati e al guinzaglio. Per loro tolleranza zero, o meglio, per i loro padroni incivili. Sul tema interviene Scafati in Movimento.

“Abbiamo appreso dagli organi di stampa e dai social che l’amministrazione a praticamente dichiarato zona franca ai cani. La soluzione dell’amministrazione comunale contro gli incivili padroni di cani è il divieto assoluto di passeggiare con loro nei giardini e parchi pubblici. Andiamo sempre meglio . Come disse Gandhi “La civiltà di un popolo si misura dal modo in cui tratta gli animali”. Questa amministrazione sta dimostrando l’esatto contrario su un tema che è al cuore a tutti i cittadini scafatesi. Nel gennaio del 2014 l’associazione scafati in movimento presentò un progetto chiamato ECO-DOG che prevedeva di promuovere una campagna di sensibilizzazione rivolta ai proprietari dei cani e un’installazione dei cestini per deiezioni canile accompagnati da dispensatori di sacchetti per alla raccolta degli escrementi degli animali preferibilmente da collocare vicino i cestini portarifiuti . Facemmo un incontro con l’assessore Daniela Ugliano , vicepresidente Acse Luigi Di Stefano e l’ex consigliere Alfredo Malafronte. Riportiamo le dichiarazioni ufficiali: “Quanto al progetto Eco cane – spiega Alfredo Malafronte – abbiamo subito accettato in quanto era già materia di discussione di questo Cda. Inoltre, con l’assessore Raffaele Sicignano stiamo già valutando la fattibilità di chiedere la rimozione del divieto di accesso in Villa Comunale agli animali da affezione e questo si sposa perfettamente con il progetto presentato dai ragazzi del M5S, che ringrazio per il loro essere propositivi”. Da quel famoso gennaio 2014 un sonante nulla di fatto. Oggi, dopo due anni, con nostro piacere apprendiamo che qualche consigliere di maggioranza sembra essere favorevole e quindi chiediamo di prendere la proposta del M5S e di portarla all’attenzione del Sindaco, in più il Consigliere ha chiesto suggerimenti ai cittadini per localizzare un luogo in città dove poter far scorazzare i nostri amici a 4 zampe. La nostra proposta è ristrutturare e attrezzare l’area del parco situato all’ingresso della pista ciclabile perchè ormai non solo la pista è abbandonata e impraticabile ma anche il parchetto è in condizioni pietose e con molti pericoli per chi lo frequenta, per questo crediamo che possa essere un ottimo punto. Continuiamo a lavorare per i cittadini e per la città e i fatti dimostrano che è solo questione di tempo”

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->