Scafati. E’ boom di furti nelle abitazioni. “Istituire subito le ronde notturne”

Scritto da , 4 febbraio 2016

Di Adriano Falanga

E’ emergenza furti in città. Che sia centro o periferia poco importa, i malviventi individuano l’abitazione e anche se è giorno, si intrufolano. E capita anche se la casa è in quel momento abitata. Un bel da fare per le forze dell’ordine, già ridotte all’osso quanto ad organico. Arriva così la proposta di Mariano Falcone, leader provinciale di Noi Con Salvini: ronde notturne. Volontari che, riuniti in gruppi, possano monitorare la città durante le ore notturne. La proposta è arrivata direttamente sulla scrivania del primo cittadino Pasquale Aliberti. “Vista la recrudescenza dei furti, dei tentativi di furto e dei reati predatori che negli ultimi tempi avvengono in città dovuti per la maggior parte dei casi ad elementi che arrivano dai comuni limitrofi, perpetrati da italiani ed elementi dell’est Europa, essendo la città circondata da comuni del napoletano dove forte è la presenza di microcriminalità – scrive Falcone – vista l’inadeguatezza numerica delle forze dell’ordine, che loro malgrado, essendo in sotto organico per carenza di personale non riescono a coprire un territorio vasto per estensione, e cerniera tra il napoletano ed il salernitano comunica che nei prossimi giorni, attraverso i cittadini volontari saranno organizzati dei Volontari per la Sicurezza, i quali, muniti di telefonini, e molto caffè, organizzeranno una vigilanza territoriale, per segnalare alle forze dell’ordine eventuali tentativi di reato o persone sospette”. L’idea non spiace al sindaco: “Iniziativa lodevole, parliamone” ha scritto sulla sua pagina web. La proposta ha ricevuto anche il benestare del consigliere comunale di maggioranza Mimmo Casciello.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->