Scafati. Dove sono i dossi pedonali promessi? Sicignano chiarisce.

Scritto da , 17 luglio 2015
image_pdfimage_print

Di Adriano Falanga

Che fine hanno fatto gli 80 dossi pedonali promessi, il primo dei quali inaugurato il 30 maggio in via Niglio, nei pressi del liceo Caccioppoli? E’ una domanda che in molti in questi giorni stanno ponendo su Facebook. “I lavori furono inaugurati il 30 maggio, e fu detto che in pochi mesi tutto si sarebbe concluso, ma ad oggi l’unico passaggio pedonale rialzato resta quello del liceo” è ciò che scrive P.D.P in rete. I lavori, finanziati con 700 mila euro del Più Europa, comprendono l’installazione di 80 passaggi pedonali rialzati ubicati nei punti di maggiore criticità della Città, in particolare nei pressi di edifici pubblici e scuole. Oltre ai dissuasori di velocità è prevista anche la realizzazione di una idonea segnaletica orizzontale e verticale”.

La città negli ultimi mesi sta vedendo il rifacimento del manto stradale in molte zone, ma oltre l’asfalto non esiste, da nessuna parte, la segnaletica orizzontale. “Trovare le strisce pedonali è pressoché impossibile” aggiunge P.D.P. Rassicurazioni arrivano da Raffaele Sicignano, assessore alla Manutenzione: “I lavori non sono fermi, la ditta Gallo sta effettuando tutte le predisposizioni dove verranno i portali  e subito dopo procederà a installare i passaggi pedonali rialzati con relativa segnaletica orizzontale e verticale. Nel giro di una settimana saranno realizzati circa 15 dossi e precisamente in via Capone, via Luigi Cavallaro, via Domenico Catalano e via Passanti”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->