Scafati, Decadenza Aliberti, Fdi: “camorra politica”.

Scritto da , 26 ottobre 2015
image_pdfimage_print

Di Adriano Falanga

Sulla decadenza del primo cittadino Santocchio non si risparmia e parla di “camorra politica” perché: “piuttosto che risolvere i problemi della città pensano a come ricandidarsi, nonostante i problemi giudiziari che coinvolgono sindaco, moglie, fratello, staffista e segretaria comunale. Noi chiediamo le dimissioni, oppure, se non ha i numeri per una mozione di sfiducia, noi siamo disposti a votarla”. Anche Salvati, ex vicesindaco proprio di Aliberti, parla di Puc: “Aliberti e Mesolella mentivano sapendo di mentire, quel Puc non poteva mai essere approvato in Provincia, lo hanno usato per la campagna elettorale di Monica Paolino. La città deve sapere che siamo ritornati al punto di partenza, il Puc è all’anno zero”. Chiude ogni ragionamento con questa maggioranza Cristoforo Salvati, perché: “di fronte ai problemi giudiziari del sindaco, garantismo a parte, bisognava aprire una riflessione. Questa invece è una maggioranza senza cervello, fatta da ex staffisti”. Immagina una città più vivibile Fdi: “chiedemmo tre zone parcheggio in via Passanti, via Roma e corso Nazionale, ci bocciarono”. Poi la stoccata: “Aliberti, indagato per motivi gravi oramai noti e rinviato a giudizio per falso ideologico, continua a raggirare la legge e usa l’abuso edilizio quale espediente per una decadenza pilotata”. Infine, il capogruppo parla di future elezioni: “C’è un buon rapporto con il Pd, quello lontano dal familismo e dai palazzinari (tra le righe il riferimento è a Michele Marano, ndr)”. Chiariscono che il candidato sindaco resta Cristoforo Salvati, nome che può essere messo in discussione qualora si aprisse un confronto con il centrosinistra, purchè sia proposto un nome nuovo, lontano dalle vecchie logiche e non legato sia direttamente che indirettamente a ex sindaci” ed anche qui, il riferimento è al costruttore ex suocero di Francesco Bottoni. Da Mario Santocchio un augurio: “il presidente del consiglio comunale Pasquale Coppola ha mostrato di voler bene alla città, mi auguro si unisca al progetto”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->