Scafati. Comunali: per ora astensione dallo straordinario, ma la vertenza potrebbe inasprirsi

Scritto da , 28 febbraio 2016

Un mese fa, Cgil,Cisl e Uil avevano proclamato lo stato di agitazione dei dipendenti del Comune per i tagli al fondo salariale accessorio. Ma il primo cittadino Pasquale Aliberti aveva risposto, in un primo momento, accusando i dipendenti di chiedere più soldi a fronte di un minor carico di lavoro. Lo stesso sindaco, in altre occasioni, si era complimentato con i lavoratori comunali per il loro impegno nonostante fossero da tempo in sottorganico. A Palazzo Mayer, infatti, lavorano la metà dei dipendenti necessari per portare avanti una macchina amministrativa come quella scafatese. Dopo un primo incontro avvenuto tra le Rsu e il sindaco in Prefettura il 4 febbraio, c’era stata un'apertura dalla parte pubblica per la ricontrattazione del fondo per il lavoro straordinario. Nonostante la pubblica amministrazione avesse riconosciuto le ragioni delle rimostranze dei sindacati e si era resa disponibile ad una riapertura dei termini di contrattazione della costituzione del fondo salario accessorio fino al 24 febbraio non è stato raggiunto alcun accordo. Da qui la decisione delle Rsu di invitare i loro iscritti dall'astenersi dallo svolgimento di qualsiasi prestazione di lavoro straordinario. A serio rischio dunque la funzionalità della macchina comunale, soprattutto sul versante sicurezza di cui si occupa la polizia locale. Proprio dal comando di via Pietro Melchiade erano arrivate in massa, in segno di protesta, le cancellazioni dalle sigle sindacali, non ritenute in grado di tutelare i lavoratori. Il comandante dei caschi bianchi sembra si sia fatto garante di un incontro con Aliberti ma anche questo appuntamento sarebbe stato disatteso per ben due volte e rimandato alla prima decade marzo. Pure l'anno scorso ci sarebbe stato un accordo tra l'Amministrazione e la polizia locale, accordo puntualmente disatteso, quindi non si escluderebbero a breve anche astensioni dal lavoro per dare un forte segnale di protesta. (g.a.)

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->