Scafati. Case popolari, Aliberti: “Non è possibile lavorare con un graduatoria vecchia di 13 anni”

Scritto da , 4 aprile 2016

Relativamente agli articoli pubblicati riguardanti l’assegnazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica, il sindaco di Scafati, Pasquale Aliberti: “La delibera approvata il 16/7/2015 ha dato la possibilità di effettuare una radiografia delle illegalità e avviare una nuova fotografia dello stato attuale dei bisogni dei nuovi nuclei familiari con lo scopo di poter dare l’alloggio a chi dal 2003, data ultima dell’aggiornamento della graduatoria degli aventi diritto, ne avrebbe invece tutti i titoli ma per negligenza di altri non può usufruirne. E’ per questo motivo che più volte ho sollecitato, a voce e per iscritto, alla Commissione provinciale alloggi di Salerno l’aggiornamento della stessa graduatoria. Vengo attaccato anche sui canoni di locazione che secondo l’opposizione sarebbero troppo bassi. Disinformati e politicamente scorretti, non sanno che gli stessi vengono assegnati per reddito ogni due anni da una legge regionale. Subisco attacchi indecenti, tra l’altro, proprio mentre in Regione la stessa parte politica , su questo argomento sta procedendo ad una nuova legge di riordino dell’edilizia residenziale pubblica. Sulle disgrazie della gente solo speculazione”.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->