Scafati. Casciello si assuma le sue responsabiltà

Scritto da , 18 ottobre 2015

Continua lo scontro politico sul fiume Sarno, tra il M5S e il consigliere di maggioranza Mimmo Casciello, arriva infatti la secca replica del deputato Angelo Tofalo (nella foto) dopo che Casciello lo aveva pungolato sulla mancata presentazione della denuncia sugli sversamenti abusivi nel corso d’acqua, a seguito del sopralluogo del parlamentare il 4 settembre scorso. Una denuncia annunciata, ma di fatto non ancora ufficializzata. “Aprendo il giornale di oggi, leggo il mio nome, utilizzato da un consigliere comunale di maggioranza che in breve tempo è passato da sinistra a destra. Oggi c’è chi ancora cerca visibilità disinformando i cittadini sulle nostre battaglie – scrive Tofalo in una nota – Sulla problematica del Sarno abbiamo fatto più interrogazioni e preparato un dettagliato dossier. Il problema è stato posto nelle commissioni del Parlamento italiano e anche in quello europeo. Stiamo continuando a lavorare su questo tema anche tramite i nostri consiglieri regionali. Stiamo svolgendo una forte attività ispettiva pressando gli uffici competenti affinché rispondano alle nostre interrogazioni”. Il parlamentare salernitano è molto vicino agli attivisti di Scafati in Movimento, e appoggia le loro battaglie, tra cui, appunto, quella sugli sversamenti illeciti nel Sarno e suoi affluenti. “Il nostro è dunque un lavoro a tutto campo su una problematica su cui la politica fallimentare degli ultimi 30 anni non si è mai seriamente interessata. Invitiamo tutti gli attori politici locali, che negli ultimi anni hanno generato queste problematiche dannose all’ambente ed alla salute, di consentire con informazioni utili a risolvere questo problema insieme ai cittadini” conclude Angelo Tofalo. Fanno eco gli attivisti locali, che calcano la mano: “Evidentemente il consigliere Casciello non avendo rappresentanti istituzionali cui rivolgersi avendo cambiato più volte casacca attacca noi che stiamo lavorando alacremente su questo tema! Si assuma piuttosto le sue responsabilità essendo corresponsabile insieme a questa amministrazione di questo stato di cose mai poste seriamente in discussione ai tavoli regionali e nazionali, cosa che invece il m5s sta facendo da opposizione responsabile e coerente”. Sembrerebbe che nelle prossime settimane il deputato ritornerà a Scafati e com il gruppo locale presenteranno una lunga e dettagliata denuncia-dossier che non riguarderà soltanto l’inquinamento del Sarno, ma anche una panoramica degli ultimi avvenimenti scafatesi, compreso le vicende giudiziarie del primo cittadino. (a.f.)

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->