Scafati. Antibullismo e antistalking, i corsi del sindacato Comparto Sicurezza

Scritto da , 17 settembre 2015

Di Adriano Falanga

Corsi di difesa personale quale contrasto allo stalking e al bullismo. E’ quanto contenuto nel progetto “Città Sicura” che il sindacato europeo Comparto Sicurezza, sulla scia di un’iniziativa nazionale, presenterà a breve all’amministrazione comunale. Rappresentante è lo scafatese Natale Lanzara. “Gli obiettivi del progetto sono molteplici, in primis la formazione di centri antiviolenza, antibullismo e antistalking – spiega Lanzara – con la collaborazione di istruttori qualificati di difesa personale. Sono previsti corsi teorici, pratici e psicologici, dando possibilità a chi ha subito violenza o a chi è a rischio, di potersi difendere, sia fisicamente ma anche mentalmente”. Al centro dei corsi l’insegnamento delle tecniche del Krav Maga, una tencica di difesa personale nata in Israele. “Non sono arti marziali vere e proprie – aggiunge Natale Lanzara – perché il Krav Maga insegna la valutazione del rischio e a fare la prima mossa, per poi scappare, riconoscendo le vie di fuga. Non è una tecnica di offesa, ma di difesa vera e propria”. L’obiettivo del sindacato Comparto Sicurezza è di coinvolgere le scuole pubbliche in una prima fase, per poi estenderlo a chiunque voglia apprendere le tecniche di difesa personale, godendo anche di un supporto psicologico e psicofisico, magari affiancandosi agli sportelli antiviolenza presenti in città.

Consiglia